Truffe e raggiri, a Como sono 160 all'anno

Sono circa 160 le truffe e i raggiri portati a segno e denunciati sul territorio del Comune di Como. "Un dato in crescita rispetto agli anni passati", ha spiegato l'assessore alla Legalità, Marcello Iantorno, questa mattina nella sala giunta di...

Sono circa 160 le truffe e i raggiri portati a segno e denunciati sul territorio del Comune di Como. "Un dato in crescita rispetto agli anni passati", ha spiegato l'assessore alla Legalità, Marcello Iantorno, questa mattina nella sala giunta di Palazzo Cernezzi in occasione della presentazione dell'iniziativa "Occhio alla truffa". Si tratta di un'iniziativa promossa dall'associazione nazionale carabinieri e dall'associazione consumatori Codici per informare i cittadini e prevenire, così, che essi diventino vittime di truffe e raggiri. L'iniziativa, già diffusa in numerose zone d'Italia, approda a Como con un incontro organizzato in biblioteca giovedì 29 gennaio alle ore 16 in cui sarà approfondito il tema con filmati ed esperti. "Abbiamo ricostruito l'identikit del truffatore - ha spiegato Vincenzo Panza dell'associazione nazionale dei carabinieri - individuando alcuni tratti comuni indipendentemente dal raggiro che mettono in atto". Qualche esempio? Eccessiva gentilezza, eccessiva insistenza e manifestazione di eccessiva urgenza.

"Non bisogna avere paura di denunciare di avere subito una truffa - ha voluto sottolineare Davide Zanon dell'associazione Codici - purtroppo molte volte le vittime non reagiscono perché credono che ormai, essendo state truffate, non possono più fare nulla, è il caso delle sottoscrizioni di pratiche commerciali scorrette. In realtà le associazioni di consumatori possono fornire informazioni utili e spiegare come rivalersi". Spesso questi raggiri riguardano finti operatori del gas. Non è un caso che all'iniziativa a livello comasco ha aderito anche Acsm-Agam (di cui fa parte Enerxenia), il cui vicepresidente, Umberto D'Alessandro, ha raccontato alcuni casi di tentata truffa, addirittura ai danni di se stesso: "Ovviamente il truffatore con me è cascato male perché conosco come si svolgono i raggiri nel nostro settore. Ma voglio ricordare che non solo gli anziani possono essere vittime di questi reati, ma anche persone giovani". Acsm-Agam sponsorizzerà la pubblicazione e la diffusione a Como del vademecum "Occhio alla truffa" che sarà inviato a casa delle 40mila famiglie comasche.

Si parla di

Video popolari

Truffe e raggiri, a Como sono 160 all'anno

QuiComo è in caricamento