Con la riqualificazione energetica ristrutturare casa costa la metà

Risparmiare oltre il 50% per la ristrutturazione della propria abitazione si può, basta essere informati su come chiedere le agevolazioni. Il decreto sviluppo del Governo, infatti, ha stabilito una serie di agevolazioni alle quali si può accedere...

Risparmiare oltre il 50% per la ristrutturazione della propria abitazione si può, basta essere informati su come chiedere le agevolazioni. Il decreto sviluppo del Governo, infatti, ha stabilito una serie di agevolazioni alle quali si può accedere entro il 30 giugno 2013. Il tempo, quindi, è ristretto per poter usufruire di queste agevolazioni. Per questo motivo dieci associazioni e ordini professionali di Como, insieme a due istituti bancari, hanno iniziato a collaborare per promuovere sul territorio la possibilità di risparmio per i privati che decidono di ristrutturare casa adottando le moderne tecnologie per l'efficienza e il risparmio energetico. L'iniziativa è stata presentata venerdì mattina nella sede di Ance Como in via Briantea. L'associazione degli edili, infatti, è un po' la capofila di questa squadra di soggetti ed enti che intendono promuovere le agevolazioni fiscali per la ristutturazione energetica. Con Ance ci sono Confartigianato Como, Ascomed, Confedilizia, Anaci, Cna, gli ordini degli Architetti e degli Ingegneri, i collegi dei periti industriali e dei geometri, e due istituti bancari: Intesa San Paolo e il Banco di credito cooperativo del?Alta Brianza e di Cantù.

le agevolazioni fiscali sugli interventi di riqualificazione energetica consentono un risparmio del 55%. Solo entro il 30 giugno 2013 è possibile ottenere tale detrazione della spesa (recuperabile in 10 anni) sugli interventi che aumentino l'efficienza energetica di qualsiasi edificio, ad esclusione delle nuove ristrutturazioni ed ampliamenti. I pagamenti dei lavori dovranno avvenire solo attraverso bonifico bancario citando come causale l'adesione al beneficio del 55% - Legge 296/06. Per ottenere la detrazione è necessario inviare entro 90 giorni dal termine lavori una comunicazione telematica all'Enea controfirmata da un termotecnico e accompagnata dalla relativa documentazione. Il rimborso avverrà tramite uno sconto dell'Irpef recuperabile presentando la dichiarazione dei redditi.

Si parla di

Video popolari

Con la riqualificazione energetica ristrutturare casa costa la metà

QuiComo è in caricamento