Mercoledì, 16 Giugno 2021

Lungolago sempre peggio: la scalinata sprofonda e la finta pietra si stacca

Altro che crepe. La nuova scalinata realizzata sul lungolago di Como, nel tratto della cosiddetta passeggiata Zambrotta, sprofonda sempre di più nel lago e come se non bastasse le mattonelle dei tavoltati di finta pietra utilizzati per ricoprire...

Altro che crepe. La nuova scalinata realizzata sul lungolago di Como, nel tratto della cosiddetta passeggiata Zambrotta, sprofonda sempre di più nel lago e come se non bastasse le mattonelle dei tavoltati di finta pietra utilizzati per ricoprire le sponde si stanno staccando. Molte sono già cadute nel lago. Intanto c'è anche il problema dei topi: sulle gradinata della scalinata sono state posizionate esce rodenticide.

Solo un mese fa i tecnici del Comune di Como avevano effettuato un controllo per capire quale fosse il problema di alcune crepe e cedimenti. Si è scoperto che la causa è la rottura di un “tirante” che tiene la scalinata attaccata alla sponda. Oggi, però, quelle fessure e crepe si sono allargate vistosamente e come se non bastasse le mattonelle dei tavolati di finta pietra, tanto criticati, si sono già staccate e sono caduti in acqua.

Si parla di

Video popolari

Lungolago sempre peggio: la scalinata sprofonda e la finta pietra si stacca

QuiComo è in caricamento