Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La città si blocca, sfila la Parada par tücc

E' tornata la Parada par tücc, l'arte che avanza, ormai giunta alla sua seconda edizione. I manifestanti si sono ritrovati sabato 5 giugno alle 14.30 in via Milano alta e sono partiti alle 16.00. Un serpentone formato da gruppi e singoli, uniti...

E' tornata la Parada par tücc, l'arte che avanza, ormai giunta alla sua seconda edizione. I manifestanti si sono ritrovati sabato 5 giugno alle 14.30 in via Milano alta e sono partiti alle 16.00. Un serpentone formato da gruppi e singoli, uniti dall'arte e dalla creatività, ha attraversato la città di Como. Più di una semplice sfilata la Parada par tücc è il risultato di un percorso di partecipazione attiva che, con il patrocinio del Comune di Como e il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato, ha coinvolto circa 50 soggetti, tra associazioni, gruppi informali, organizzazioni di volontariato, cooperative, istituzioni e cittadini, attivando 23 laboratori artistici gratuiti in preparazione dell'evento. Come di consueto, il titolo della manifestazione è doppiamente evocativo: se da una parte l'arte che avanza fa riferimento al corteo artistico di cui si compone la Parada, dall'altro si allude al desiderio di coinvolgere anche le espressioni creative marginali, periferiche, quelle che "avanzano". Il progetto Parada par tücc, infatti, ha tra i suoi scopi la creazione di un tessuto urbano coeso, capace di includere anche le aree più distanti dal centro: non solo quindi le periferie fisiche, ma anche quelle sociali.

Si parla di

Video popolari

La città si blocca, sfila la Parada par tücc

QuiComo è in caricamento