Funerali di Bordoli, la città dice addio al padre della Famiglia Comasca

La città ha dato l'estremo saluto a Piercesare Bordoli, fondatore e storico presidente della Famiglia Comasca. Il corte è partito alle 14 dalla sede dell'associazione in via Bonanomi a Como e ha attraversato parte del centro storico fino...

 

La città ha dato l'estremo saluto a Piercesare Bordoli, fondatore e storico presidente della Famiglia Comasca. Il corte è partito alle 14 dalla sede dell'associazione in via Bonanomi a Como e ha attraversato parte del centro storico fino all'ingresso della salma nella chiesa del Crocifisso in viale varese. A dire addio a Bordoli è stata anche la banda Baradello che ha suonato in suo omaggio. Molte le personalità di spicco e rappresentative della città, dai politici e amministratori, ai rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell'ordine. Poco prima della benedizione della salma è intervenuto il vicepresidente della Famiglia Comasca Alberto Longatti che ha raccontato quanto Piercesare Bordoli amasse città: "Di fatto aveva due famiglie: la sua e la città di Como". La salma è stata poi portata al cimitero Maggiore.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento