Ecco il nuovo info-point al Broletto. Il video dello schermo "magico"

Pur con qualche pezza provvisoria ancora qua e là - le assi di legno gialle da cantiere ai lati le simboleggiano tutte - da questa mattina è aperto in via definitiva il nuovo info-point al Broletto immediatamente sede di un viavai continuo di...

 

Pur con qualche pezza provvisoria ancora qua e là - le assi di legno gialle da cantiere ai lati le simboleggiano tutte - da questa mattina è aperto in via definitiva il nuovo info-point al Broletto immediatamente sede di un viavai continuo di turisti non appena le porte vetrate ("arredate" da piante ovunque, tanto far rizzare i capelli in testa al progettista Darko Pandakovic che puntava tutto sulla trasparenza) si sono spalancate verso l'esterno. La scelta di aprire comunque, è poi stato spiegato, è nata dalla convinzione che fosse meglio inaugurare ancora nel pieno della stagione turistica piuttosto che rimandare a dopo le rifiniture, verso metà settembre. Tutto sommato, logica condivisibile.

Tornando alla nuova struttura, si entra da piazza Grimoldi e dal passaggio laterale tramite passerella proprio sotto il Broletto, dove entro settembre saranno collocati anche un maxischermo a scomparsa sulla parete opposta e alcuni pannelli informativi sulla storia stessa del luogo e dell'edificio (tutte cose mancanti ancora oggi, così come l'armadiatura che dovrà nascondere alla vista i terrificanti cavi e contatori a vista al primo piano).

L'info-point è comunque bello e, sebbene piccolino, le soste limitate dei turisti (accolti da due operatrici finalmente con un perfetto inglese) lo rendono comunque piuttosto agevole e vivibile. Curiosità per l'aspetto serale: se ben illuminato l'insieme dovrebbe essere piuttosto suggestivo. Stasera la prova. Raggianti il sindaco Mario Lucini, gli assessori Luigi Cavadini e Lorenzo Spallino, assieme al progettista Darko Pandakovic e alla responsabile dell'impresa che ha realizzato i lavori, Gloria Bianchi. Tipicamente un po' defilato il coordinatore di tutta l'operazione - molto elogiato da Spallino - ossia il dirigente comunale Beppe Cosenza.

"Continua il recupero del centro per una nuova e sempre maggiore fruibilità a misura di pedone, di ciclista e di turista", ha affermato il sindaco. Spallino, visibilmente soddisfatto del lavoro, ha inoltre sottolineato l'iper connettività dell'info-point tramite un potente segnale wi-fi. In ambito tecnologico, simpatico il sistema "kinect" scelto per poter letteralmente sfogliare con semplici gesti delle mani o del corpo le slides sul grande schermo posto all'entrata sotto il Broletto. Nel video in alto alla pagina, un esempio pratico.

"Da ora in poi - ha invece spiegato Cavadini - l'info-point sarà aperto sette giorni su sette dalle 10 alle 17.30 (sabato e domenica fino alle 18) orari scelti dopo un'analisi delle preferenze dei potenziali fruitori. Voglio sottolineare anche la funzione storica e di valorizzazione del Broletto come punto di incontro che abbiamo ottenuto con la nuova struttura, oltre alla sua indubbia utilità". Il vecchio punto informazioni di via Magistri Comacini sarà eliminato.

Infine, plauso anche dal presidente degli albergatori, Roberto Cassani. "Siamo soddisfatti per un ottimo risultato raggiunto in tempo brevi - ha affermato - La città si sta muovendo e sta conquistando una vera dimensione turistica. Anzi, siccome anche agosto ormai è un mese vissuto e pieno di turisti, suggerisco all'amministrazione di ripensare il calendario degli eventi estivi". Che, effettivamente, con la fine di luglio vede concludersi gran parte degli eventi, non solo comunali. In ultimo, allargando il discorso alle famose piazze vicine da riqualificare - Grimoldi e Roma - l'assessore all'Urbanistica ha tracciato un mini-calendario: precedenza a piazza Grimoldi con lavori al via in ottobre ma divisi in due tranche in modo da poter utilizzare la zona per gli eventi natalizi e riprendere i lavori a inizio 2016; sempre tra fine autunno e inverno, appalto e inizio cantiere per piazza Roma, con riqualificazione conclusa (in teoria) entro l'inizio delle primavera 2016.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento