Vacanze sul Lago di Como: bonus da 325 euro alle famiglie nel decreto di fine mese

Premierà coloro che decidono di fare le ferie in Italia

Slitta a fine mese il nuovo decreto destinato a raccogliere tutte le misure che il Governo metterà in campo per risollevare il Paese dalla crisi economica causata dalle restrizioni anti contagio. Un decreto che gli operatori del turismo lariani attendono con particolare interesse, è infatti molto probabile che contenga tra le varie misure di aiuto all'industria, al terziario e alle famiglie, un bonus di 325€ a famiglia, da assegnare in base al reddito a chi decida di fare le vacanze in Italia.
L'impatto negativo del coronavirus sul turismo del Bel Paese è certo: la paura del contagio, la necessità di mantenere le distanze di sicurezza, l'impossibilità di prenotare con anticipo le vacanze (e l’appello della Commissione Europea a non farlo), senza contare che molti italiani sono stati costretti a chiedere anticipatamente le ferie al lavoro e quindi quest'anno potrebbero non avere la stessa disponibilità di tempo degli anni passati, insomma tutto sembra concorrere a distruggere il turismo interno.

Il vantaggio del Lago di Como potrebbe essere allora la vicinanza, visto che molti sono spaventati dai viaggi in spazi chiusi, come il treno e l'aereo, e in diversi sondaggi  le famiglie italiane hanno manifestato il desiderio di un turismo di prossimità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bonus sarà utile per il nostro lago?

A differenza della località marittime, il turismo sul Lago di Como è in grandissima misura straniero, famiglie quindi che ovviamente non beneficeranno del bonus. L'appello allora di Confindustria viaggi e di tanti tour operator è quello di sostenere le imprese del turismo oltre che le famiglie. Ma per vedere se quest’appello verrà ascoltato e in quale misura, probabilmente dovranno passare ancora diverse settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Canzo, ecco dove vive ancora lo Spirito del bosco: la camminata che vi porterà in un mondo incantato

  • Cavallasca, uomo fuori controllo si aggira per le strade: la segnalazione

  • Mentre Boris Johnson accusa l'Italia, la compagna Carrie Symonds si diverte sul Lago di Como

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento