Lavoro nei campi offresi: ecco la piattaforma di Coldiretti che mette in contatto domanda e offerta

Non solo esperti del settore: chiunque può candidarsi

In questo momento di grave crisi economica e lavorativa, le notizie su la presa d'assalto dai supermercati in generale dell'approvvigionamento alimentare, fa sperare che almeno questa filiera sia salva e che anzi l'aumento della richiesta possa creare nuovi posti di lavoro. Fra i primi ad accorgersi di questa nuova situazione c'è la Coldiretti, che ha deciso di organizzare la banca dati Jobincountry, autorizzata dal Ministero del Lavoro, che raccoglie le aziende agricole che in questo momento cercano lavoratori, insomma che assumono. Secondo Coldiretti Como-Lecco, le richieste arrivano da persone con esperienze professionali estremamente varie: studenti, pensionati o cassaintegrati, operai, blogger, responsabili marketing, laureati in storia dell'arte e addetti al turismo, il cui desiderio non è soltanto quello di trovare lavoro, ma anche di dare una mano al settore agricolo in difficoltà e salvare i raccolti.
Secondo i dati, a livello nazionale, il 60% di coloro che fanno domanda ha un età fra i 20 e i 30 anni, il 30% fra i 40 e i 60, ma c'è anche un 10% di over sessantenni.
Sia che siate una persona in cerca di lavoro o un'azienda agricola disponibile a offrirne, essere ammessi nella banca dati è piuttosto semplice, basta infatti andare sul sito della Coldiretti e inserire i propri dati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Valduce, la ragazza sul tetto dell'auto che cerca la mamma

Torna su
QuiComo è in caricamento