Venerdì, 24 Settembre 2021
Coronavirus

Green pass e ristoranti: i titolari non devono verificare l'identità dei clienti

Nelle prossime ore dovrebbe essere specificato nelle Faq o in una circolare da parte del Viminale

Specifica del Governo: i ristoranti dovranno controllare che le persone, qualora volessero consumare al chiuso e al tavolo, abbiamo il green pass ma non la loro identità. Non dovranno quindi chiedere i documenti ma solo assicurarsi che, laddove richiesto, le persone siano provviste della certificazione adeguata. Come riportato anche sul Corriere della Sera i gestori e i titolari dei locali non sono pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio. Saranno poi le forze dell'ordine con controlli a "campione con la polizia amministrativa" a doversi accertare che il green pass corrisponda all'identità della persona. In questo caso, se il cittadino presentasse un green pass non suo e la sua identità non corrispondesse potrebbe scattare la denuncia per falso. 

Nelle prossime ore dovrebbe essere specificato anche nelle Faq o in una circolare da parte del Viminale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass e ristoranti: i titolari non devono verificare l'identità dei clienti

QuiComo è in caricamento