rotate-mobile
Coronavirus

Fontana: "No a discriminazioni nella scuola tra bambini vaccinati e non"

Il governatore sulla stessa linea della sua Lega che non ha votato le nuove misure del Governo

La Lega non ha votato le nuove misure covid del governo e il governatore lombardo Fontana si allinea prontamente a Salvini. "Nessuna distinzione nella scuola primaria tra vaccinati e non, ma solo tra positivi e negativi, per evitare discriminazione tra bambini e famiglie. Questa la proposta che avevo avanzato al Governo, durante la Stato-Regioni di questo pomeriggio".
 

"Una proposta - ha spiegato il presidente - che parte dalla considerazione che in questa fascia d'età la percentuale dei vaccinati è ancora bassa e dalla constatazione dell'attuale miglioramento della situazione epidemiologica, come dimostrano gli ultimi dati". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana: "No a discriminazioni nella scuola tra bambini vaccinati e non"

QuiComo è in caricamento