Fare la spesa: tutti i consigli del ministero e dell'Asst Lariana

Norme da seguire ma anche alcuni miti da sfatare

In primo luogo bisogna dire che alcune di queste sono buone norme igieniche da rispettare sempre, altre invece sono particolarmente importanti durante questa emergenza e possono davvero fare la differenza sull’ammalarsi o meno.

I guanti

  • Potete usarli per tutta la spesa, ma una volta indossati valgono le stesse regole di quando si è a mani nude, non bisogna quindi toccare bocca, naso e occhi.
  • A casa vanno tolti alla rovescia e gettati subito nel contenitore dell’indifferenziata
  • E una volta tolti le mani vanno comunque lavate.

Distanze

Devi sempre mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro dagli altri clienti e dal personale

Quando torni a casa

Lava le mani e assicurati che la casa sia pulita

Frutta e verdura vanno lavati accuratamente, specie se le consumi crude, ma difficilmente sono veicolo del contagio.

Prodotti freschi o confezionati?

I prodotti freschi non ti espongono maggiormente al rischio di contagio, basta seguire le normali norme di igiene.

Il virus può colpirmi attraverso le confezioni degli alimenti?

Teoricamente sì, perché può sopravvivere qualche giorno se le superfici non vengono pulite o disinfettate o non sono esposte a sole e pioggia, ma in compenso è molto sensibile ai disinfettanti a base di cloro e alcol. La cosa importante è sempre lavare le mani perché il virus non ci può fare ammalare semplicemente attraverso la pelle ma è necessario che venga a contatto con naso, mani e bocca.

I doveri del supermercato

Il supermercato è obbligato a contingentare gli ingressi per assicurare le distanze fra gli utenti e a mettere il personale nelle condizioni di lavorare in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Un malore improvviso: addio a Mario Bottiani, fiorista del mercato coperto

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Follia Lidl, anche nel Comasco file e corse per le scarpe (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

Torna su
QuiComo è in caricamento