Como, elezioni europee e comunali: i risultati in diretta. Como leghista

I risultati degli scrutinii delle europee e delle comunali

La parlamentare e vicesindaco leghista di Como Alessandra Locatelli

Seggi aperti domenica 26 maggio 2019 in provincia di Como dalle 7 alle 23 per le elezioni comunali ed Europee (consultazione che riguarda tutti gli elettori della provincia di Como). 
Al voto per il sindaco e il rinnovo del consiglio comunale 93 comuni lariani.

Europee

La Lega a Como città ha totalizzato il 36,92 per cento dei voti con13.504 voti. Il Partito Democratico è la seconda forza politica con il 26,3 per cento. Forza Italia 9,17% e Movimento 5 Stelle 8,73%.

Europee Como 2019-2

A livello provinciale la Lega ha riscosso ancora maggiore successo attestandosi intorno al 48,83 per cento, seguito dal PD con il 18,50. Terzo partito a livello provinciale comasco si è posizionato, in queste elezioni europee 2019, Forza Italia con il 9,11 per cento seguita dal Movimento 5 Stelle con l'8,69%.

europee provincia como-2

Affluenza alle ore 23

Per le Europee alle 23 (affliuenza definitiva) ha aveva votato il 62,46% degli aventi diritto, poco al di sotto del dato della tornata precedente (64,36%). Tra i 148 comuni spicca il dato di Cusino con il 85,68% e, al polo opposto, Campione d'Italia con il 24,36% (nell'enclave i cittadini avevano annunciato lo sciopero del voto per protestare contro la situazione di crisi seguita al fallimento del casinò). Nel capoluogo ha votato il 53,83%.

Per le Comunali l'affluenza alle 23 è stata mediamente del 66,53%. 

Affluenza alle ore 19

Per le Europee alle 19 aveva votato il 48,94% degli aventi diritto, in linea con la tornata precedente (48,85). Tra i 148 comuni spicca il dato di Cusino con il 72,04% e, al polo opposto, Campione d'Italia con il 18,94% (nell'enclave i cittadini avevano annunciato lo sciopero del voto per protestare contro la situazione di crisi seguita al fallimento del casinò).

Per le Comunali l'affluenza alle 19 è stata del 52,58%. 

Prossimo aggiornamento alle 23, ora di chiusura dei seggi.

Affluenza alle ore 12

Per quanto riguarda le elezioni europee, secondo i dati forniti dal portale della Prefettura nei 148 comuni della provincia di Como alle 12 l'affluenza è stata del 20,63%, in linea con la precedente tornata elettorale (19,32%).
Il dato nazionale è del 16,72%, quello lombardo del 20,80. 

Per quanto riguarda le amministrative complessivamente nei 93 comuni al voto ha votato il 22,20% degli aventi diritto. L'affluenza più alta a Magreglio con il 34%, la più bassa a Bene Lario con 13,68%.
A Cantù e Mariano, gli unici due comuni sopra i 15mila abitanti al voto, l'affluenza è stata rispettivamente del 20,10 e del 19,57%.

Le affluenze

Le operazioni di spoglio elettorale inizieranno a partire dalle 23 di domenica 26 maggio. Gli scrutinatori partiranno dalle schede relative alle Europee. Lo spoglio dovrebbe finire nelle prime ore di lunedì 27 maggio. A partire dalle 14 dello stesso lunedì si inizierà invece a contare i voti delle elezioni comunali, con le nuove giunte che si andranno mano mano a comporre.

I comuni con un unico candidato che alle 19 hanno raggiunto il quorum e i candidati teoricamente eletti sono: Arosio (55,92%, sindaco Alessandra Pozzoli), Castelmarte (54,63% sindaco Elvio Colombo), Castelnuovo Bozzente (51,46 sindaco Massimo Della Rosa), Cerano (50,85 sindaco Oscar Enrico Gandola), Cremia (51,25, sindaco Diego Manzi), Dosso del Liro (62,28 sindaco Luciana Palo), Laino (56,69 sindaco Cipriano Soldati), Longone al Segrino (56,31 sindaco Carlo Castelnuovo), Musso (54,06 sindaco Marco Pozzi), Peglio (57,67 sindaco Dante Manzi), Rezzago (59,61 sindaco Sergio Binda), San Nazzaro Val Cavargna (60,60 sindaco Tiziana Guidi) e Vercana (63,48 sindaco Luca Aggio).

Alle 23 raggiunto il quorum anche a Bregnano (56,91%, candidato Elena Daddi), Bizzarone (60,25%, candidato Guido Bertocchi), Caglio (65,44%, candidato Gaetano Losapio), Cirimido (61,57%, candidato Franco Tagliabue), Corrido (60,80%, candidato Luigi Molina), Dizzasco (58,70%, candidato Aldo Riva), Merone (62,26%, candidato Giovanni Vanossi), Pognana Lario (57,35%, candidato Claudio Corbella), Schignano (56,78%, candidato Ferruccio Rigola), Sorico (58,49%, candidato Ettore Dassi). 

I Comuni al voto in provincia di Como

Si vota ad Albavilla, Albese con Cassano, Albiolo, Alserio, Alzate Brianza, Anzano del Parco, Argegno, Arosio, Bellagio, Bene Lario, Binago, Bizzarone, Blevio, Bregnano, Brenna, Brunate, Cabiate, Cadorago, Caglio, Cantù, Canzo, Capiago Intimiano, Carimate, Carugo, Caslino d’Erba, Cassina Rizzardi, Castelmarte, Castelnuovo Bozzente, Cerano d’Intelvi, Cermenate, Cirimido, Claino con Osteno, Colonno, Colverde, Corrido, Cremia, Cucciago, Cusino, Dizzasco, Dongo, Dosso del Liro, Faggeto Lario, Fenegrò, Figino Serenza, Fino Mornasco, Garzeno, Grandate, Laino, Lezzeno, Limido Comasco, Livo, Locate Varesino, Lomazzo, Longone al Segrino, Luisago, Lurago Marinone, Lurate Caccivio, Magreglio, Mariano Comense, Maslianico, Menaggio, Merone, Moltrasio, Monguzzo, Montano Lucino, Musso, Oltrona San Mamette, Peglio, Pognana Lario, Ponte Lambro, Proserpio, Rezzago, Rodero, Ronago, Rovellasca, Sala Comacina, San Nazzaro Val Cavargna, Schignano, Senna Comasco, Solbiate con Cagno, Sorico, Stazzona, Torno, Tremezzina, Uggiate Trevano, Val Rezzo, Valbrona, Valmorea, Veniano, Vercana, Vertemate con Minoprio, Villa Guardia, Zelbio.

Comuni senza candidati

Oltre a quelli sopra elencati, i cittadini sarebbero chiamati al voto anche a Campione d'Italia e Plesio: in questi due comuni, però, non si è presentato alcun candidato sindaco.
A Campione d'Italia i cittadini hanno scelto di proseguire con il commissariamento nella speranza di risolvere la grave situazione di crisi seguita al fallimento e alla chiusura del Casinò.

Le liste e i candidati e sindaci eletti

Albavilla: tre candidati, Frigerio Mattia lista Radici e Futuro; Castelnuovo Giuliana lista Vivere Albavilla; Frigerio Elisabetta lista Lega Salvini-Civica per Albavilla. Eletta Castelnuovo con 51,17%.

Albese con Cassano: due candidati, Livio Emanuela lista Cambiamo Albese con Cassano; Ballabio Carlo  lista Buonsenso per Albese con Cassano. Eletto Ballabio 57,9%.

Albiolo: tre candidati, Civelli Rodolfo lista Uniti per Albiolo; Piazzoli Edoardo lista Albiolo ci lega; Bernasconi Mario lista Con Albiolo.

Alserio: due candidati, Colzani Stefano lista Il mulino; Pinato Alessio Paolo lista L'ago di Alserio. Eletto Colzani con 78%.

Alzate Brianza: due candidati, Anastasia Mario lista Insieme per Alzate; Cereghetti Barbara lista Vivi Alzate Brianza.

Anzano del Parco: due candidati, Rivetti Alberto lista Anzano il paese in comune; Meroni Rinaldo lista Insieme per Anzano. Eletto Rivetti 58,45%.

Argegno: due candidati, Dotti Anna lista Il ponte; Acquistapace Renato lista Il molo. Eletta Dotti con il 71,29%.

Arosio: unico candidato, Pozzoli Alessandra lista Vivere Arosio Pozzoli sindaco. Eletta Pozzoli.

Bellagio: due candidati, Gilardoni Carlotta lista Bellagio e Civenna lago e montagna; Barindelli Angelo  lista Bellagio e Civenna piu' belle. Eletto Barindelli con il 75,52%.

Bene Lario: due candidati, Fumagalli Mario Abele lista Chiesa con campanile; Carbonara  Federico Maria  lista Fronte nazionale. Eletto Fumagalli con il 94,5%.

Binago: tre candidati, Lurati Annalisa lista Binago a colori; Pagani Alberto Vincenzo lista Esperienza e rinnovamento; Brai Maria Luisa lista Binago in movimento. Eletto Pagani con 41,73%.

Bizzarone: unico candidato Bertocchi Guido lista Fare per Bizzarone. Eletto Bertocchi.

Blevio: due candidati, Trabucchi  Alberto lista Per Blevio; De Giorgi Maria lista Uniti per Blevio. Eletto Trabucchi 66,96%.

Bregnano: unico candidato Daddi Elena lista Bregnano in movimento. La lista di Pierangelo Dubini #esserebregnano è stata infatti ricusata. Eletta Daddi.

Brenna: due candidati, Vismara Paolo lista Insieme per Brenna; Cappelletti Nazzareno lista Noi Brenna. Eletto Vismara con 50,81%.

Brunate: tre candidati, Peduzzi Daniele lista #brunate;  Pugnana Andrea lista Verso un futuro sostenibile; Saffiotti Saverio lista Brunate da vivere. Eltto Saffiotti con 53,58%.

Cabiate: due candidati, Villa Isaia lista Uniti per Cabiate; Tagliabue  Maria Pia lista Cambiate Cabiate con noi. Eletta Tagliabue con 65,23%.

Cadorago: due candidati, Clerici Paolo lista Lega Salvini-Vivere; Clerici Pietro lista Progetto comune.

Caglio: unico candidato Losapio Gaetano lista Caglioanch'io. Eletto Caglio.

Cantù: 5 candidati, Bruni Ruggero lista Movimento 5 Stelle; Latorraca Vincenzo liste Cantù con noi, Partito Democratico, Unire Cantù; Galbiati Alice liste Cantù sicura, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega Salvini; Ferrara Salvatore lista Forza Nuova; Di Febo Paolo lista Lavori in corso, Cantù federalista e Cantù rugiada.

Canzo: tre candidati, Nava Giulio lista Giulio Nava sindaco; Creatini Paolo Sergio Carlo lista Lega Salvini-impegno civico; Rinaldi Gian Luca lista Viviamo Canzo.

Capiago Intimiano: due candidati, Cappelletti Emanuele lista Progetto insieme Capiago Intimiano; Vergani Sandro lista Prospettiva comune Capiago Intimiano.

Carimate: due candidati, Repossi Giancarlo lista Rinnovamento civico; Allevi Roberto lista Pro civitate Carimate. Eletto Allevi con 70,02%.

Carugo: tre candidati, Ruiu Nicoletta lista Lega Salvini-L'altra Carugo; Colombo Daniele lista Partecipo per Carugo, Molteni Paolo Carugo insieme.

Caslino d'Erba: tre candidati, Pontiggia Marcello lista Vivere Caslino; Pontiggia Donatella lista Tradizione e futuro; Mihaljevic Tomislav lista Alternativa civica. Eletto Pontiggia con 45,38%.

Cassina Rizzardi: due candidati, Mariani Alessio lista Vivi Cassina Rizzardi; Bonino Piergiorgio lista Cassina domani. Eletto Bonino con il 75,44%.

Castelmarte: unico candidato Colombo Elvio lista Per Castelmarte. Eletto Colombo.

Castelnuovo Bozzente: unico candidato Della Rosa Massimo lista Anche io Castelnuovo. Eletto Della Rosa.

Cerano d'Intelvi: unico candidato Gandola Oscar Enrico lista Insieme per Cerano. Eletto Gandola.

Cermenate: tre candidati, Maggioni Piero lisa Cermenate per tutti; Bernardi Federica in Ruiu lista Polo per Cermenate; Pizzutto Luciano lista Pizzutto sindaco Cermenate.

Cirimido: unico candidato Tagliabue Franco Insieme per Cirimido.

Claino con Osteno: due candidati, Selva Davide Raimondo lista Insieme per Claino con Osteno; Bernasconi Giovanni lista Con.crea. Eletto Bernasconi

Colonno: due candidati, Gandola Davide lista Colonno per voi; Bordoli Livio Moris lista Per Colonno futuro e' cambiamento; ricusata la lista Ul Curbatt di Bianchi Jacopo. Eletto Gandola.

Colverde: due candidati,  Oregioni Andrea lista Colverde futura; Frangi Giovanni Uniti per Colverde.

Corrido: unico candidato Molina Luigi lista Campanile. Eletto Molina.

Cremia: unico candidato Manzi Diego lista L'ape. Eletto Manzi.

Cucciago: due candidati, Meroni Claudio lista Alleanza popolare Cucciago; Petrini Barbara lista Intesa civica. Eletto Meroni con 60,27%.

Cusino: due candidati, Curti Francesco lista Uniti per Cusino; Nardi Paolo lista Cusino unita.

Dizzasco: unico candidato Riva Aldo lista Insieme per Dizzasco e Muronico. Eletto Riva.

Dongo: due candidati, Libera Roberto lista Viviamo Dongo; Muolo Giovanni lista Uniti per Dongo.

Dosso del Liro: unico candidato Palo Luciana lista Insieme per Dosso del Liro. Eletta Palo.

Faggeto Lario: due candidati, Molinari Angela lista Perquattro; Bellia Enrica Maria lista Insieme per Faggeto. Eletta Molinari 57,35%.

Fenegrò: due candidati, Castelli Mario lista Insieme per Fenegrò; Canobbio Claudio lista persone, idee e futuro.

Figino Serenza: tre candidati, Moscatelli Roberto lista Lega Salvini-Fratelli d'Italia; Iofrida Antonio lista Alternativa democratica; Livio Cesare lista Insieme per Figino.

Fino Mornasco: tre candidati, Mazzola Paolo lista Patto per Fino; Pecorelli Luigi lista Obiettivo comune; Fornasiero Roberto lista Progetto per Fino.

Garzeno: due candidati, Robba Eros lista Garzeno protagonista; Moralli Stefano lista Viviamo Garzeno.

Grandate: tre candidati, Sala Marilinda lista Semi di grano; Albonico Alan lista Uniamo Grandate; Peverelli Alberto lista Con Grandate.

Laino: unico candidato Soldati Cipriano lista Unione democratica. Eletto Soldati.

Lezzeno: due candidati, Pellolio Paolo lista Per Lezzeno; Boleso Maurizio lista Lega Salvini. Eletto Boleso con 56,40%.

Limido Comasco: due candidati, Caironi Danilo lista Insieme si può; Saibene Luigi lista Viva Limido.

Livo: due candidati, Pozzi Daniele lista Livo; Rampoldi Michele lista Per Livo. Eletto Pozzi con l'80%.

Locate Varesino: due candidati, Castiglioni Luca lista Insieme per Locate; Canavesi Luca lista Progetto in comune.

Lomazzo: due candidati, Benzoni Valeria lista Amo Lomazzo Manera; Rusconi Giovanni lista Lega Salvini-Forza Italia-Lomazzo Manera insieme.

Longone al Segrino: unico candidato Castelnuovo Carlo lista Viviamo Longone. Eletto Castelnuovo.

Luisago: due candidati, Dalla Fontana Susanna lista Insieme per i cittadini; Tosca Roberta in Tosato lista Svolta civica per Luisago.

Lurago Marinone: due candidati, Vesco Alessandro, lista Viviamo Lurago; Berlusconi Luigi lista Lurago la tua alternativa. Eletto Berlusconi con il 72,75%.

Lurate Caccivio: 6 candidati, Arrighi Serena lista Valori in campo; Riniti Giuseppe lista Il bene comune; Gargano Anna lista Vivere Lurate Caccivio; Colombo Roberto Luigi lista Obiettivo calucensi; Palamara Rocco lista Il benfare per Lurate Caccivio; Iannantuoni Adriano Maurizio lista Agire per stupire.

Magreglio: due candidati, Bianchi Danilo lista Insieme per Magreglio; Selvini Donatella lista Per il cambio Magreglio Magrej 2019-2024. Eletto Bianchi con 83,33%.

Mariano Comense: tre candidati, Alberti Giovanni lista Forza Italia, Mariano ideale, Lega Salvini, Fratelli d'Italia; Borgonovo Fermo lista Partito democratico, Mariano duepuntozero, Progetto Mariano brianza; Colombo Carmela lista Movimento 5 stelle.

Maslianico: due candidati, Citterio Tiziano lista Il ponte; Di Fiore Domenicangelo lista Viviamo Maslianico.

Menaggio: due candidati, Tatti Simone lista Menaggio idee in comune; Spaggiari Michele lista ascolto e impegno.

Merone: unico candidato Vanossi Giovanni lista Insieme per Merone. Eletto Vanossi.

Moltrasio: tre candidati, Ioculano Maria Carmela lista Il montivo; Caprani Marina lista idea 19; Bianchi Avides lista Laboratorio Moltrasio.

Monguzzo: tre candidati, Cesana Marisa in Fusi lista Monguzzo insieme; Nadalin Ilaria lista Rinnoviamonguzzo - Lega Salvini; Caspani Roberto lista Monguzzo per te.

Montano Lucino: tre candidati, Tettamanti Francesco lista Legati a Montano Lucino; Orel Davide lista Ricominciamo da Montano Lucino; Introzzi Alberto lista Insieme per Montano Lucino.

Musso: unico candidato Pozzi Marco lista Uniti per Musso. Eletto Pozzi.

Oltrona di San Mamette: due candidati, Meletto Aurelio lista Oltrona nostra; Ferrario Francesco lista Costruire insieme un paese migliore.

Peglio: unico candidato Manzi Dante lista Guardare avanti tutti insieme con fiducia. Eletto Manzi.

Pognana Lario: unico candidato Corbella Claudio lista La colomba. Eletto Corbella.

Ponte Lambro: due candidati, Pelucchi Ettore Antonio lista Insieme per Ponte Lambo; Cocchiararo Francesco lista Lega Salvini-Valori in comune. Eletto Pelucchi con il 58,48%.

Proserpio: due candidati, Fontana Elisabetta lista Vivere Proserpio; Zuccon Barbara lista Il paese che vogliamo.

Rezzago: unico candidato Binda Sergio lista Comune aperto. Eletto Binda.

 Eletto Morelli con l'84,24%.

Ronago: due candidati, Grisoni Agostino lista Oltre l'orizzonte; Varsalona Vittore lista x una nuova Ronago.

Rovellasca: tre candidati, Temperino Stefano lista Movimento 5 stelle; Zauli Sergio lista Lega Salvini-Fratelli d'Italia-Forza Italia; Lorenzi Alessandra lista Insieme per Rovellasca.

Sala Comacina: due candidati, Greppi Roberto lista Uniti per Sala; Prestinari Claudio Giuseppe lista Alleanza per Sala Comacina. Eletto Greppi con l'86,48%.

San Nazzaro Val Cavargna: unico candidato Guidi Tiziana Rita lista Continuità e futuro. Eletta Guidi.

Schignano: unico candidato Rigola Ferruccio lista Giovani di oggi e di ieri uniti per Schignano. Eletto Rigola.

Senna Comasco: due candidati, Curtale Francesca lista Per Senna Comasco; Trevisan Daniele lista Il bene in comune Senna Comasco.

Solbiate con cagno: due candidati, Damiani Davide lista Per il nuovo comune; Broggi Federico lista insieme per Solbiate con Cagno.

Sorico: unico candidato Dassi Ettore lista Tre pievi. Eletto Dassi.

Stazzona: due candidati, Poncia Colondrina lista Insieme per Stazzona; Pedrazzoli Marco lista Amiamo Stazzona.

Torno: due candidati, Malacrida Rino lista per Torno; Manoukian Agop lista Torno possibile. Eletto Malacrida 65,60%.

Tremezzina: tre candidati, Bordoli Bruno lista Tremezzina da vivere; Lingeri Claudia lista Primavera Tremezzina; Guerra Mauro lista Nuova Tremezzina. Eletto Guerra con 47,29%.

Uggiate Trevano: due candidati, Lambrughi Rita lista Continuità e rinnovamento; Bernasconi Evelina lista Insieme per Uggiate Trevano.

Val Rezzo: due candidati, Cantoni Giuseppe lista Buggiolo - Seghebbia; Puddu Ivan lista Stella alpina. Eletto Puddo con il 58,33%.

Valbrona: due candidati, Carelli Raffaella lista Insieme si può; Vener Luigi lista La nostra valle.

Valmorea: due candidati, Benzoni Doriano lista Per Valmorea; Tarzi Lucio Marco Leonardo lista Vivi Valmorea.

Veniano: due candidati, Terzaghi Graziano lista Vivi Veniano; Terzaghi Giovanni lista Lega Salvini.

Vercana: unico candidato Aggio Luca lista Uniti per Vercana. Eletto Aggio.

Vertemate con Minoprio: due candidati, Capitani Maurizio lista Cambia con noi; Sironi Roberto Antonio lista #vertemateminoprio idee in ... comune.

Villa Guardia: due candidati, Perroni Valerio lista Villa Guardia insieme; Botta Fabrizio lista Villa Guardia civica.

Zelbio: due candidati, Vanetti Matteo lista Uniti per Zelbio; Mascheroni Alberto, lista Zelbio futura. Eletto Matteo Vanetti 76,09%.


I documenti necessari

Per poter votare l’elettore deve recarsi nella sezione in cui è registrato (indicata sulla tessera elettorale) munito di un documento di identità valido e della tessera elettorale.
Chi non ha la tessera o l'ha smarrita può richiederla all'ufficio elettorale del comune di residenza.

Come si vota

Nei comuni fino a 15 mila abitanti l'elettore può votare un candidato sindaco o votare una lista: in entrambi i casi il voto si estende sia al candidato sindaco che alla lista dei candidati consiglieri. E' eletto il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

Nei comuni con più di 15mila abitanti l'elettore può votare un candidato sindaco; votare una lista e il voto si estende anche al candidato sindaco; votare un candidato sindaco e una delle liste collegate; votare un candidato sindaco e una delle liste non collegate (cosiddetto voto disgiunto). 
E' eletto sindaco il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi. In caso contrario si torna al voto domenica 9 giugno per il ballottaggio tra i due candidati più votati.

La preferenza si esprime scrivendo negli appositi spazi il cognome, oppure il nome e cognome in caso di omonimia, dei candidati consiglieri comunali della lista votata.
Nei comuni fino a 5mila abitanti si può esprimere una sola preferenza; nei comuni con più di 5 mila si possono esprimere due preferenze, ma devono essere di genere diverso, un uomo e donna: in caso contrario la seconda preferenza è annullata e resta valida solo la prima.

Ballottaggio

Solo a Cantù e Mariano Comense, gli unici comuni al voto con più di 15mila abitanti, è previsto il ballottaggio nel caso in cui nessun candidato sindaco raggiunga il 50% più uno dei consensi.
In questo caso si tornerà al voto domenica 9 giugno.

Elezioni europee, come si vota

La scheda è grigia. Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del proprio comune che avranno compiuto il 18° anno di età entro il 26 maggio 2019. Sono elettori anche i cittadini degli altri Paesi membri dell’Unione europea che, a seguito di formale richiesta, abbiano ottenuto l’iscrizione nell’apposita lista elettorale del comune italiano di residenza.
L’elettore deve presentarsi di persona al seggio della sezione elettorale nelle cui liste è iscritto. Per poter votare, deve esibire la tessera elettorale, da cui risulta l’iscrizione alla sezione, e un documento d'identità. Ogni elettore ha diritto ad esprimere il voto tracciando un segno X sul contrassegno della lista prescelta, o nel rettangolo che lo contiene, utilizzando la matita copiativa messa a disposizione al seggio. Se traccia un segno su più contrassegni di lista, il voto è nullo. L’elettore può anche esprimere fino a un massimo di tre preferenze, esclusivamente per candidati compresi nella lista votata e necessariamente di generi diversi, cioè due maschi e una donna o due donne e un maschio. Nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista votata, l’elettore scrive il nome e il cognome o solo il cognome dei candidati preferiti. 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, ragazza di 18 anni violentata al primo appuntamento: arrestato barista del centro

  • Anche Alexis Sanchez ha scelto il Lago di Como

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

  • Como, rapisce il figlio di 3 anni per portarlo in Inghilterra: fermato in aeroporto

Torna su
QuiComo è in caricamento