Campione d'Italia senza soldi, uffici pubblici e scuole senza riscaldamento

L’azienda che ha l’appalto per la fornitura di riscaldamento ha sospeso l’erogazione

L’azienda svizzera che ha l’appalto per la fornitura di riscaldamento nelle strutture pubbliche, ha sospeso l’erogazione poiché il Comune non avrebbe pagato regolarmente il servizio.

Il motivo di tale inadempienza è da ricondurre alla situazione di difficoltà economica che sta attraversando l’amministrazione comunale.
A farne i conti, però, sono studenti delle scuole, impiegati pubblici, anziani e famiglie in difficoltà che vivono nelle abitazioni di proprietà comunale. Il rischio è che l’azienda fornitrice annulli il contratto di fornitura e lasci al freddo l’intero comune. 

Per il Codacons i problemi dell’amministrazione non possono rivalersi sui cittadini, per questo presenterà esposto alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti perché si faccia luce sulla questione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e sul lago

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

Torna su
QuiComo è in caricamento