Autisti picchiati a Como, processo rinviato per i quattro aggressori

Nuova udienza il 21 giugno

Ambulanza e polizia sul luogo dell'aggressione in piazza Vittoria

Niente processo neanche martedì 12 giugno 2018 per i 4 giovani aggressori stranieri dei due autisti di Asf: i due conducenti erano stati picchiati nella serata del 5 giugno da un gruppo di immigrati che pretendeva di viaggiare sul bus senza biglietto.
Gli arrestati, processati per direttissima, avevano chiesto i termini a difesa. L'udienza era stata rimandata a oggi, 12 giugno, ma i quattro, comparsi in tribunale a Como, sono stati rimandati al 21 giugno.

La vicenda, come noto, è balzata agli onori delle cronache nazionali: Massimo Bornino e Pietro Lombardi, i due autisti aggrediti, sono stati ricevuti prima dal sindaco di Como e poi hanno incontrato il ministro dell'Interno Matteo Salvini, venuto apposta in città per affrontare il caso durante un incontro in Prefettura.
Adesso per gli autisti dei bus, ma anche per il personale di Trenord anch'esso spesso nel mirino dei violenti, sono in arrivo nuove misure di sicurezza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Associazioni

    Migliaia di magliette verdi tra Como e Cernobbio: è la corsa di Geky

  • Incidenti stradali

    Cadorago, investito ragazzino di 14 anni

  • Attualità

    Resta chiuso il cinema Astra di Como: annullato il cineforum

  • Cultura

    Premio internazionale di Como, tutti i vincitori

I più letti della settimana

  • Rally di Como, incidente a Casasco: annullata la prova speciale Alpe Grande 1

  • Incidente sulla A9 a Monte Olimpino, auto incendiata dopo il maxi tamponamento

  • Donna investita a Oltrona San Mamette: è gravissima

  • Mick Jagger a Como, cena alla Colombetta: pappardelle al nero di seppia

  • Como, sequestrati 13mila giubbotti contraffatti alla dogana di Brogeda

  • In pediatria arriva la cagnolina Janet: pet therapy all'ospedale Sant'Anna

Torna su
QuiComo è in caricamento