Cronaca Via Vittorio Emanuele II, 97

Massimo e Pietro, i due autisti di Como picchiati sul bus incontrano il sindaco

Hanno raccontato l'episodio di violenza accaduto martedì 5 giugno

Il sindaco di Como Mario Landriscina e il vicesindaco leghista Alessandra Locatelli hanno incontrato nel pomeriggio del 7 giugno 2018 Massimo Bornino e Pietro Lombardi, gli autisti di Asf che nella sera di martedì 5 giugno sono stati aggrediti e sopraffatti da un gruppo di uomini stranieri durante il turno di servizio.

I due autisti hanno raccontato l'inquietante episodio di cui sono stati vittime loro malgrado, lanciando un appello di aiuto a limitare il disagio e il timore che provano quotidianamente sia gli autisti che gli utenti con un regolare titolo di viaggio, a fronte di minacce violente da parte di chi rifiuta di prendere il biglietto.

In seguito all'episodio dell'altra sera quattro persone sono state individuate e processate per direttissima, ora si trovano in carcere in attesa della convalida dell'arresto.

Il sindaco e il vicesindaco hanno espresso solidarietà agli autisti aggrediti confermando la ferma condanna all'episodio, e tengono a ringraziare le Forze dell'ordine che sono intervenute con tempestività e professionalità evitando epiloghi ancora più gravi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massimo e Pietro, i due autisti di Como picchiati sul bus incontrano il sindaco

QuiComo è in caricamento