Salvini in piazza a Cantù mentre c'è il gazebo dei 5 Stelle: è polemica

Il candidato sindaco M5S Bruni: "Venuti meno ogni regola base di sicurezza e ogni accordo sulla campagna elettorale"

Il gazebo dei 5Stelle a Cantù

E' polemica Lega-5Stelle a Cantù dopo il comizio di Matteo Salvini di domenica 28 aprile 2019. 
Motivo del contendere, la presenza in piazza Garibaldi contemporaneamente del gazebo elettorale del candidato sindaco pentastellato Ruggero Bruni e del palco della Lega per Salvini, a sostegno del candidato sindaco Alice Galbiati.

"Come avviene negli altri Comuni -scrivono i Pentastellati in un comunicato ufficiale- alle amministrative il Movimento 5 Stelle corre in competizione con la Lega e gli altri partiti, non essendoci nessuna alleanza territoriale".

"Allestire in fretta e furia da parte della Lega canturina una piazza per accogliere l’arrivo di Salvini ha lasciato spazio a molte leggerezze - sottolinea Ruggero Bruni, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle presente al gazebo in piazza Garibaldi - Nulla in contrario al comizio di Salvini, come ci era stato chiesto preventivamente da parte della Lega, ma non era certo compito nostro dare autorizzazioni in merito. Va detto peró che tutte le regole base della campagna elettorale per un evento come questo sono saltate".

"Una leggerezza - continua Ruggero Bruni nella nota- che da chi dovrebbe seguire le regole e garantire la nostra sicurezza non è accettabile. Prima ancora dei regolamenti, il buonsenso avrebbe dovuto far sì che si organizzasse il comizio con più attenzione, seguendo le norme fondamentali della campagna elettorale. Se i principi fossero stati rispettati, non sarebbe stato possibile organizzare sul palco il comizio vista la presenza di un gazebo di un'altra lista all'interno della piazza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni scorsi, il Movimento 5 Stelle fa sapere si essersi attivato per rispettare tutto l'iter procedurale. "Abbiamo subito chiesto agli interessati se le autorizzazioni fossero state chieste, ma nulla ci è stato risposto dal loro candidato sindaco. Risultato: il nostro gazebo si è ritrovato all’interno di un comizio di una forza avversaria alle amministrative canturine, facendo venir meno ogni regola base di sicurezza e ogni accordo sulla propaganda comunale ed elettorale", conclude Ruggero Bruni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

Torna su
QuiComo è in caricamento