Cosa fare questo weekend a Como

Fatoumata Diawara al Sociale, mostre, presentazioni e ancora tanta musica

L'evento più atteso del weekend è senz'altro il concerto di Fatoumata Diawara.. Un’avant-première assoluta che sarà un omaggio esclusivo per la città di Como, a cui l’artista africana è particolarmente legata, qui è nato infatti suo figlio dopo il matrimonipo con il comasco Nicolò Tomaselli. La superba artista ha sceltto per domenica 18 febbraio (ore 18.00) il Teatro Sociale di Como come "Data Zero" del suo nuovo tour mondiale che la vedrà impegnata in numerosi concerti in primavera per la presentazione del nuovo album.

Il weekend musicale parte però con il doppio appuntamento sullo storico palco del live club canturino All'1&35circavenerdì 16 febbraio sono attesi i Cyborgs, la cui carriera è in continua crescita: dalla storica apertura del Wrecking Ball Tour di Bruce Springsteen a Roma a quella dei concerti di Iggy Pop & The Stooges, Deep Purple, John Mayall, Jeff Beck, Eric Sardinas e Johnny Winter; sabato 17 febbraio è invece il turno della Mama Bluegrass Band, il gruppo, dopo il successo di Living in a B Movie, prova ancora a stupire i suoi fan sempre più numerosi esplorando nuovi terreni musicali.

Alla Sala Bianca del Teatro Sociale di Como, venerdì 16 febbraio, arriva la tappa del tour regionale che promuove l’Anno della Cultura in Lombardia e in Italia dedicato a Giuseppe Verdi nei Conservatori lombardi, nella Scuole Civiche e nei luoghi d’arte con teatro, musica, letteratura e costumi attraverso lo spettacolo “Verdi legge Verdi. 

Il Gruppo Letterario Àcàrya, venerdì 16 febbraio, ospiterà al Centro Civico Comunale – ex circoscrizione 6 – in via Grandi 21, la presentazione del libro “XXCO – L’architettura del XX secolo in provincia di Como”, di Fabio Cani ed edito da NodoLibri.

L’evento di Camera con musica di domenica 18 febbraio alle ore 11.00, ancora alla Sala Bianca del Teatro Sociale di Como, è Viaggio in Duetto, spettacolo che vede protagonisti i due violinisti Stefano Barneschi e Chiara Zanisi. Il programma, sapientemente costruito, è una vera e propria ‘gita’ tra le migliori pagine violinistiche, dal barocco fino alla musica contemporanea, e include pagine scritte da Giovanni Sollima appositamente per il duo.

Ricco programma anche per le mostre. Aprirà sabato 17 febbraio alle ore 16.00 la mostra del Concorso Fotografico #BalocchiAmo e #InstabalocchiAmo dedicato ai tanti amatori che, ogni anno, incorniciano in un’immagine la magica atmosfera di Città dei Balocchi. L’esposizione sarà aperta fino a sabato 3 marzo presso lo studio fotografico di Francesco Corbetta, in via Rodari  a  Como.

La stagione espositiva della galleria MAG riprende, con la collaborazione insieme ad una tra le gallerie più importanti del panorama culturale italiano, la Galleria Cinquantasei di Bologna. La mostra personale del Maestro Luigi Pellanda dal titolo "L'essenza delle cose" è visitabile fino al 17 febbraio 2018. 

Alla The Art Company di Como prosegue la personale di Elena Borghi, curata da Patrizia Zerbi, "Le fiabe e il catrame". La mostra sarà visitabile in via Borgovico fino al 10 marzo, dal martedì al sabato, dalle 15.00 alle 18.30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A San Pietro in Atrio a Como prosegue anche la mostra Silenzi di Angelo Ariti. Nato a Catania nel Giugno del 1967 ha dapprima frequentato la scuola di pittura “Antonello da Messina” a Legnano per poi approfondire ed affinare l’indole artistica con il maestro Vanni Saltarelli. Ariti è un’artista autentico, impegnato e instancabile nel continuo perfezionamento della rappresentazione della materia che si trasforma nel tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

Torna su
QuiComo è in caricamento