Officina della Scala all'Art Basel Miami Week

Meteorite 2017 nasce da un’idea di Giorgio Pozzi

Meteorite

L'Officina della Scala di Mariano Comense ha partecipato ad Art Basel Miami Week, l’edizione invernale di Art Basel, una delle principali ed esclusive fiere internazionali di arte moderna, contemporanea e di ricerca, che si è tenuta dal 5 al 10 dicembre, con l’opera “Meteorite 2017”.

“Meteorite 2017” nasce da un’idea di Giorgio Pozzi, Ceo di Officina della Scala: trasformare una raffinata ricerca scultorea in un oggetto di uso comune come un tavolo, per creare un’esperienza artistica fruibile da tutti, che fosse espressione dell’eccellenza del design italiano e allo stesso tempo della sua elevata artigianalità. Per raggiungere lo scopo, Officina della Scala ha riunito un team di vere e proprie eccellenze del Made in Italy: lo scultore Matteo Berra, artista famoso per il suo approccio immaginifico e la sua tecnica unica di lavorazione del metallo; la ditta Antolini, una delle aziende leader mondiali nel settore dei marmi, che sostiene da sempre lo sviluppo della lavorazione delle pietre naturali e delle nuove tecnologie; la carpenteria Baldo Altemio & C., specializzata nella lavorazione dell’acciaio Inox. “Meteorite 2017” è la fusione di un piano in marmo Invisible Grey con una base scultorea, una struttura interna formata da un’intelaiatura in acciaio e un basamento ovale anch’esso in acciaio. Per la lavorazione è stata utilizzata una tecnica unica di lavorazione dell’acciaio, che è stato piegato ed elettrosaldato manualmente. Ogni "base" è differente dall'altra, un'opera d'arte pezzo-unico, realizzabile anche in materiali preziosi come oro e argento.

“Meteorite 2017” rappresenta la ricerca di un’emozione, una narrazione di forme e materiali che coniuga la complessità del marmo con il rigore dell’acciaio. Questa meteora di marmo multicolore è in grado di amplificare gli spazi. Il colore si distende con linee fluide, incontrandosi in un’antologia di sfumature e ombre, come sulla tavolozza di un pittore. L’approccio sculturale di Matteo Berra sembra essere mosso verso il paradosso, alla ricerca dell’impossibile. Con le parole di Giorgio Pozzi: “Da una tecnica unica di lavorazione del metallo si esplicita la sensualità nascosta, ma prorompente, con forme docili, difficili da estrarre al freddo acciaio”.

Officina della Scala è il gruppo che unisce le radici comuni che affondano nell’italianità migliore, dall'archittettura al desing di lusso, nella cultura della creatività, nello straordinario patrimonio di eccellenze artistiche e artigianali sparso nel nostro Paese, con un chiodo fisso: il “bello”inteso nella sua accezione più ampia, come qualità di vita. www.officinadellascala.eu

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni a Como con la famiglia: foto natalizia in piazza Duomo

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Nutella Biscuits mania, svuotati supermercati di Como

  • Incidente mortale a Turate: la vittima è un pensionato di Gerenzano

  • Mercedes, via da Como per la Costa Azzurra: ufficialmente problemi di spazio

  • Altido Ama 18: arriva a Como il nuovo format per le vacanze smart

Torna su
QuiComo è in caricamento