Addio alla libreria di Dominioni di Como

Libri a prezzi speciale fino alla chiusura prevista per il 30 giugno

La libreria Dominioni di Como

Come avevamo anticipato in questo articolo, la libreria Dominioni di Como chiuderà a fine giugno. Il vecchio e caro negozio specializzato sui libri del territorio lariano, che per 30 anni ha dato vita a un sogno tutto comasco, si trasferirà cambaindo formula. Per 20 giorni, prima che le saracinesche si abbassino definitivamente, tutti potranno approfittare di una speciale liquidazione di moltissimi libri. Prezzi speciali e un momento di saluto a una libreria che ha contribuito a scrivere la storia della nostra città. 

"Pensiamo - aveva scritto Alessandro Dominioni nei mesi scorsi - sia arrivato il momento di concentrare tutte le nostre energie solo sull’attività editoriale; è stata una scelta sofferta e ci mancherà essere accolti al lavoro dalle scaffalature di libri con i dorsi fregiati d’oro". Alessandro negli anni ha avuto diversi collaboratori e negli ultimi otto anni è stato affiancato dalla figlia Corinna e dal genero Alessio, ai quali ha insegnato il mestiere di editore. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Donna investita da una moto a San Siro: è grave

  • Economia

    CityNews a un passo dal primato web: secondo posto per numero di visite

  • Cronaca

    Incidente di Solbiate, i funerali di Lorenzo Floro martedì 19 giugno

  • Cronaca

    Incidente a Como, la guardia di finanza chiude via Bixio

I più letti della settimana

  • Sniffano cocaina mentre sono fermi al semaforo di Porlezza: i carabinieri in borghese li notano e arrestano il conducente

  • Spara dopo una lite stradale: ambulanza e polizia a Monte Olimpino

  • Si toglie la vita nel bosco di Cavallasca

  • Incidente a Solbiate: morto Lorenzo Floro

  • Incidente a Como, la guardia di finanza chiude via Bixio

  • La storia di Sara e Alessio, accampati davanti al palazzo della Regione a Como: chiedono una casa e di riavere loro figlio

Torna su
QuiComo è in caricamento