Coronavirus: teatri, cinema e concerti fermi fino al 3 aprile

Situazione drammatica per gli operatori culturali

Teatro Sociale

Si parla tanto di eventi, spesso richiamando solo quelli sportivi, ma forse è passato sotto traccia che nel nuovo provvedimento del governo - quello che ha chiuso le scuole di tutta Italia fino al 15 marzo, lasciando comunque perplessa la comunità scientifica - c'è una disposizione che riguarda anche i teatri, i cinema e i locali dove si tengono concerti: tutti rimarranno chiusi fino al 3 aprile 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un provvidimento durissimo che rischia di mettere in seria difficoltà gli operatori culturali già duramente colpiti, soprattutto al Nord Italia, dai provvedimenti per il coronavirus già in atto da due settimane. Se non interverranno novità o il sostegno economico da parte delle istituzioni, a Como lo ha chiesto al Comune Barbara Minghetti, per il settore si profilano, dal punto di vista economico e occupazionale, scenari davvero drammatici.  La stagione è ampiamente compromessa e visti gli scenari che si prospettano difficile prendere impegni a breve termine con il rischio di vederli nuovamente cancellati, per di più con la Pasqua di mezzo in aprile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento