Ale cerca ancora un donatore: test il 9 novembre al Valduce di Como per aiutare il bimbo malato

Corsa contro il tempo per trovare un donatore di midollo osseo compatibile e dare una speranza al bambino: come aiutarlo

Il piccolo Alessandro

Continua anche a Como la lotta contro il tempo per trovare un donatore di midollo ossero e dare una speranza di vita ad Alessandro, il bambino di un anno e mezzo malato di Linfoistiocitosi Emofagocitica, una malattia genetica rarissima a causa della quale gli restano solo poche settimane di vita.
Una speranza per il piccolo è trovare un donatore compatibile, in questo caso le sue possibilità di farcela aumenterebbero notevolmente.

Test di tipizzazione del proprio midollo osseo sono state organizzate dall'Admo, l'associazione donatori di midollo osseo, in queste settimane, dopo l'appello dei genitori divulgato su facebook, in varie città italiane.
A Como l'appuntamento è per venerdì 9 novembre 2018 all'ospedale Valduce di via Dante, 11.

Il test

La tipizzazione consiste nel campionamento di sangue o saliva da cui  verranno estratti i dati genetici, indispensabili per verificare la compatibilità.

Il test al Valduce di Como si potrà fare dalle 9.30 alle 18.
I requisiti richiesti sono avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni e un peso corporeo di almeno 50 kg, oltre a godere di buona salute.
La disponibilità del Donatore rimane valida fino al raggiungimento dei 55 anni.
Si chiede di arrivare con gli appositi moduli stampati e compilati. Tutte le info e i moduli sul sito www.admolombardia.org.
Più persone si sottoporranno al test e maggiori saranno le possibilità di trovare un donatore compatibile.

Appello di Admo: "Non date soldi in nome di Alessandro"

Non manca purtroppo chi cerca di sfruttare la drammatica vicenda per il proprio profitto. Sul proprio sito Admo informa "che enti, persone ed associazioni che chiedono soldi a nome di ADMO, sfruttando il caso del piccolo Alessandro Maria, non sono autorizzati da ADMO, in quanto ADMO non chiede soldi".
L'associazione invita a prestare la massima attenzione e a segnalare eventuali abusi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo codice della strada, cosa rischiano gli automobilisti comaschi

  • Tragedia a Grandate: un ragazzo di 18 anni si toglie la vita buttandosi dalla torretta dell'acquedotto

  • I magnifici 7: ecco i migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Le 5 migliori osterie per una pausa pranzo a Como

  • Como, studentessa aggredita e molestata alla fermata del bus: arrestato in piazza Vittoria

  • Malore per una bambina appena nata: paura in centro Como

Torna su
QuiComo è in caricamento