QuiSagnino

Bambino investito in via Pio XI, i residenti lo avevano detto: "Strada pericolosa"

Da tempo è stato chiesto al Comune di mettere in sicurezza gli attraversamenti pedonali

Poteva essere evitato l'incidente avvenuto il 7 febbraio 2019 in via Pio XI a Como, nel quartiere di Sagnino? Per qualche residente della zona forse sì. Da tempo, infatti, i cittadini, ma soprattutto i genitori dei bambini, hanno segnalato all'amministrazione comunale la necessità di mettere in sicurezza la strada realizzando attraversamenti pedonali sicuri o, per lo meno, sistemando quello già esistente. Come si vede dalle foto, infati, le strisce pedonali sono sbiadite e il cartello che indica la presenza dell'attraversamento pedonale non è oscurato dalle piante solo perché qualche residente si è preso la briga di sfrondarle per lasciare il segnale visibile.

A quanto risulta l'ultima segnalazione al settore Strade del Comune sarebbe stata inviata attraverso posta certificata da un genitore nell'aprile del 2018. Da allora nulla è stato fatto e la pericolosità per i bambini che percorrono la strada, magari a ritorno da scuola, è reale. La speranza è che l'amministrazione comunale intervenga al più presto anche e soprattutto per evitare un altro investimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

  • Piccole imprese che resistono, la storia di Alessandra :"I miei clienti, la mia forza mi dicevano: non mollare"

  • Deserto Malpensa: le surreali immagini di un viaggio da Como ad Addis Abeba

Torna su
QuiComo è in caricamento