menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asili di Rebbio nel mirino dei vandali: escrementi nell'area bimbi

Nella notte sono entrati nella scuola dell'infanzia di via Palma e al nido di via Giussani

E' successo ancora: ignoti sono entratri in un asilo comunale nella notte tra il 12 e il 13 dicembre 2017. Anzi, in due asili. Per la precisione hanno effettuato incursioni al nido di via Giussani, denominato La Caravella, e nella scuola dell'infanzia di via Palma.

Nel primo caso sembra che i soliti ignoti abbiano bivaccato e addirittura espletato i propri bisogni fisiologici nell'area dedicata ai bimbi più piccoli. Ad ogni modo la struttura non è stata chiusa e i bambini sono stati comunque accolti ma tenuti nell'area dedicata ai più grandi (18-36 mesi) mentre il personale dell'asilo ha provveduto a pulire e igienizzare la zona in cui sono entrati i delinquenti. 

Questa volta a farne le spese è stata anche la scuola dell'infanzia di via Palma a Rebbio. La polizia della Questura di Como questa mattina è intervenuta per raccogliere la denuncia delle responsabili delle strutture  e per effettuare i rilievi del caso che serviranno ad acquisire eventuali elementi utili ad individuare i responsabili.

I bambini sono stati fatti entrare ugualmente anche in via Palma dove, infatti, non si è ritenuto necessario chiudere la scuola. I ladri hanno tentato di forzare un mobiletto. Non risultano essere stati causati grossi danni, diversamente da quanto accaduto in passato al vicino nido di via Giussani dove a ottobre episodi di questo tipo si sono ripetuti a distanza di pochi giorni. In quell'occasione il Comune aveva assicurato che sarebbero stati presi provvedimenti affinché fatti del genere non si ripetessero. Adesso tocca intervenire per garantire più sicurezza anche alla scuola dell'infanzia di via Palma. 

A maggio, invece, qualcosa sempre di simile è accaduto anche all'asilo di piazza Giotto a Prestino

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
  • social

    Fare il vino a Como, un sogno che diventa realtà

  • Coronavirus

    Per Como ultima settimana in zona arancione?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento