QuiRebbio

Importuna i clienti del supermercato: arrestato davanti alla Coop di Rebbio

Il giovane accusato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

Un giovane marocchino di 21 anni è stato arrestato nella sera del 25 gennaio 2019 dopo essere stato fermato dagli agenti di polizia della squadra volanti della Questura di Como. Il giovane era davanti alla Coop di Rebbio, in via Giussani, quando sono intervenuti i poliziotti allertati dal personale del supermercato. Il ragazzo, infatti, stava importunando i passanti e clienti del punto vendita. Alla vista dei poliziotti ha iniziato a inveire contro di loro proferendo insulti e gravi minacce e si è rifiutato di fornire i documenti per attestare le proprie generalità. I poliziotti lo hanno condotto in questura ma a bordo dell'auto l'extracomunitario ha continuato nel suo atteggiamentyo aggressivo tirando claci contro la barriera in plexiglass che separa i sedili posteriori da quelli anteriori, fino a danneggiarla. Anche una volta giunto negli uffici della Questura il marocchino non ha desistito dal suo atteggiamento e alla fine è stato arrestato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. E' stato portato al Carcere Bassone di Como. Si è scoperto avere numerosi precedenti penali sia per lo stesso tipo di reato sia per reati legati alla droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

  • Piccole imprese che resistono, la storia di Alessandra :"I miei clienti, la mia forza mi dicevano: non mollare"

  • Deserto Malpensa: le surreali immagini di un viaggio da Como ad Addis Abeba

Torna su
QuiComo è in caricamento