rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Erba

E' morto il sindaco tedesco Kiel: con Ghioni fu il padre del gemellaggio Erba-Fellbach

In consiglio comunale un minuto di silenzio, poi il ricordo della sua figura: un esempio di buon amministratore

Nel corso dell'ultima seduta del consiglio comunale ha osservato un minuto di silenzio in memoria di Friedrich Wilhelm Kiel, storico Sindaco di Fellbach e firmatario insieme all'allora sindaco Costantino Ghioni del gemellaggio tra ile cittadine di Fellbach ed Erba, sottoscritto nel 1978.
Il sindaco Veronica Airoldi ha brevemente ricordato la storia del dottor Kiel sottolineando l’impegno e lo spirito di servizio che hanno caratterizzato il suo percorso come amministratore pubblico e la sua instancabile attività di promozione dei legami tra popoli attraverso il gemellaggio e la profonda sua passione per la nostra Città, che ha continuato a visitare fino agli anni più recenti. Con lui se ne va un rappresentante di una politica romantica – ha detto il sindaco – lontana dalla frenesia dei social, una politica vissuta con dedizione e stile, attenta alle persone e ai contenuti, profondamente europeista e altrettanto profondamente conscia del fatto che senza fratellanza tra popoli, senza l’impegno a riconoscersi nell’altro a dispetto delle reciproche differenze e unicità, non esistono né pace né progresso. Kiel, nato a Berlino nel 1934 e trasferitosi per laurearsi in Fisica, Matematica e Sport, dal 1970 ricopre il ruolo di Assessore a Ettlingen, poi a Pforzheim e dal 1976 viene eletto Sindaco della Città di Fellbach, carica che ricoprirà per molti anni. Nei 24 anni in cui è sindaco Kiel sostiene la città di Fellbach con il massimo impegno, con passione e ottica innovativa.
Lavoratore instancabile e grande creativo, realizza molti progetti importanti per Fellbach, trasformandola da centro agricolo a città, grazie a opere pubbliche importanti, fra le altre il tunnel di Kappelberg e il Municipio che diventa monumento culturale. Forte è la spinta culturale impressa alla città dal Sindaco Kiel con la nuova biblioteca, la scuola d’arte, la galleria d’arte cittadina, i premi letterari, l’estate culturale e la Triennale delle piccole sculture. Kiel opera molto per la fratellanza tra i popoli, da vero sostenitore dell’Europa Unita e da promotore della collaborazione internazionale.
Con lui viene istituito il gemellaggio tra Erba e Fellbach, sottoscritto nel 1978 e sempre molto attivo in termini di collaborazione e supporto nel momento del bisogno. Per l’amicizia dimostrata nei confronti di Erba, Kiel è insignito nell’anno 2000 dell’Eufemino, la massima onorificenza civica cittadina. Insignito della cittadinanza onoraria da Fellbach e della medaglia al merito dal Ministro Erwin Teufel nel 2001, Kiel continua la sua instancabile attività anche dopo aver la sciato la carica di Sindaco. Collabora fino al ritiro definitivo dall’attività con le associazioni cittadine che ha contribuito a creare, e diventa consigliere e mentore dell’attuale Sindaco Zull. Lascia la moglie e tre figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto il sindaco tedesco Kiel: con Ghioni fu il padre del gemellaggio Erba-Fellbach

QuiComo è in caricamento