Erba

Cercatore di funghi di Ponte Lambro morto in montagna: è precipitato in un dirupo

La tragedia è avvenuta a Pagnona, località in alto lago nel Lecchese

Un cercatore di funghi di 44 anni di Ponte Lambro, L.R. le iniziali, ha perso la vita oggi a Pagnona. Era uscito con un amico che ha dato l'allarme quando ha visto che non tornava nel luogo in cui si erano dati appuntamento. L'allarme alla delegazione Lariana del Soccorso alpino, è arrivato poco prima di mezzogiorno. L'uomo è stato ritrovato senza vita poco dopo in fondo a un canale impervio, in località Gallino. Ha perso la vita per le ferite riportate in una caduta per circa cento metri. Stamattina in zona pioveva e il terreno era scivoloso. Sul posto una ventina di soccorritori del Centra naziona soccorso alpino e speleologico lombardo, i carabinieri e i vigili del fuoco. 

Ogni anno gli interventi di soccorso che riguardano i cercatori di funghi sono numerosi, a volte mortali e quasi sempre dovuti a scivolata. La prevenzione del rischio si attua indossando calzature adatte e con una buona conoscenza del territorio. Occorre una preparazione specifica per affrontare terreni che possono essere insidiosi, soprattutto se situati in zone umide e all'ombra, oppure bagnati per la pioggia. Il Soccorso alpino promuove la campagna permanente "Sicuri in montagna" e sul sito omonimo è pubblicato un opuscolo pensato apposta per la sicurezza di chi va in cerca di funghi, che può essere scaricato gratis per essere consultato e diffuso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercatore di funghi di Ponte Lambro morto in montagna: è precipitato in un dirupo

QuiComo è in caricamento