rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Centro storico Via Vittorio Emanuele II, 98

Tra un anno il nuovo parco giochi di via Vittorio Emanuele: la giunta approva progetto da 150mila euro

Arredi e giochi ispirati alla favola di Jack e la pianta di fagioli magici

Il più frequentato parco giochi comunale del centro città tra un anno sarà completamente rinnovato. L'assessore ai Parchi e giardini del Comune di Como, Paolo Annoni, ha annunciato che un progetto da 150mila euro redatto dalla architetta Stefani Cagia èstato approvato dalla giunta di Palazzo Cernezzi. Si tratta sicuramente di una graditissima notizia per imtanti genitori che ogni giorno portano i loro bambini nel giaridni situato di fianco alla basilica di San Fedele. Da alcuni mesi, infatti, le condizioni del parchetto appaiono notevolmente peggiorate, a partire dal deterioramento della pavimentazione e di alcuni giochi, fino alla totale inservibilità diello scivolo principale (vedi foto).

"Non è un’area ampia come i giardini a lago - commenta Annoni - ma quello di via Vittorio Emanuele è un parchetto molto frequentato in città, in particolare dai bambini più piccoli. Io stesso, che ho lavorato a lungo in via Vittorio Emanuele, ci portavo i miei due figli maschi a giocare dopo averli recuperati all’asilo dalle Canossiane. In questi due mesi da assessore diverse mamme e anche un papà mi hanno chiesto più volte di migliorare il parchetto. L’iter era in realtà già stato avviato durante l’estate dal mio predecessore con gli uffici del settore Parchi e Giardini. Oggi in giunta è stato approvato all’unanimità il progetto di fattibilità tecnica ed economica".
In un post su Facebook l'assessore ha poi anticipato alcuni dettagli della futura veste del parco: "La sua idea (della progettista, ndr) parte dal luogo, che ha mantenuto la forma di un hortus conclusus medievale, un orto cinto dalle mura, un giardino segreto a servizio della Basilica di San Fedele. Il tema del parchetto sarà così green, con la storia di Jack e la pianta di fagioli (o il fagiolo magico). Un seme piantato nel parchetto e che dà vita a una grande pianta di fagioli disegnata sulla pavimentazione antitrauma. Fin dall’ingresso nel cancello i bimbi saranno invitati a percorrerla, non per raggiungere però un terribile gigante, ma verso le tre distinte aree dei giochi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra un anno il nuovo parco giochi di via Vittorio Emanuele: la giunta approva progetto da 150mila euro

QuiComo è in caricamento