Martedì, 28 Settembre 2021
Cantù Cantù / Corso Unità d'Italia, 5

Nella notte militanti di Forza Nuova Lar­io hanno esposto dav­anti alla parrocchia San Michele a Cantù uno striscione recan­te la scritta "Don Fidelmo Giuda". Si è trattato di un atto dimostrativo e provocatorio in perfetto stile Forza Nuova. Infatti, il moviumento politico di estrema destra più volte negli utlimi anni ha agito nello stesso modo, cioè affiggendo manifestie striscioni con i propri slogan. 

Nella serata poi il movimento estremista di destra ha diffuso una nota stampa spiegando che "dopo la piscina paga­ta agli immigrati e non ai nostri anziani o bisognosi, ora anche a Cantù un prete si occupa di polit­ica con "dichiarazio­ni solenni" rivolte al sinda­co e a tutti su que­stioni che riguardano un'altra religione­. Oggi molti preti, co­me Don Fidelmo Xodo, fanno politica fuori e dentro le loro omelie e fanno la pol­itica peggiore quella mondialista che pu­nta ad annientare le identità dei popoli creati da Dio". 

Il comunicato stampa si conclude affermando che "per noi di Fo­rza Nuova, qualsiasi prete si prodighi per moschee, altri cu­lti, è un traditore, come Giuda".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

QuiComo è in caricamento