Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cantù Carugo / Via Piave

Sparatoria di Carugo, si è trattato di un agguato: fermato il colpevole

L'aggressore si è avvicinato alla vittima e gli hanno detto di inginocchiarsi

I caschi usati nella sparatoria di Carugo 29 agosto 2017

I carabinieri della Tenenza di Mariano Comense hanno individuato il presunto colpevole della sparatoria e del ferimento di un uomo di 25 anni di nazionalità marocchina avvenuto il 29 agosto 2017 a mezzanotte a Carugo all'in crocio tra via Piave e via Diaz. 

In quell'occasione un residente di un palazzo della via aveva visto l'uomo ferito aggirarsi nel cortile del condominio. Poi una Ford Fiesta è partita a tutta velocità. Si è poi scoperto che l'auto ha trasportato il marocchino ferito al pronto soccorso di Cantù. 

Grazie al ritrovamento di due bossoli dell'arma da fuoco utilizzata (calibro 7,65 esplosi da una pistola semiautomatica). A sparare sarebbe stato un 38enne di Carate Brianza. L'uomo non avrebbe agito da solo. Le modalità dell'aggressione sarebbe stato in stile agguato: il 38enne si è avvicinato a bordo di uno scooter guidato da un complice al marocchino e gli ha intimato di inginocchiarsi. Il marocchino, però, anziché inginocchiarsi si sarebbe dato alla fuga. A quel punto l'uomo armato avrebbe esploso due colpi di pistola, uno dei quali ha ferito il marocchino. 

I carabinieri stanno effettuando ulteriori accertamenti per capire il movente. E' stata recuperata anche la moto usata per l'aggressione. L'uomo che ha sparato - G. F. 38 nni di Carate Brianza - è un pluripregiudicato attualmente accusato per tentato omicidio in concorso. I carabinieri della compagni di Cantù stanno indagando per individuare anche il complice. 

Si indaga anche su un uomo e una donna di Carugo, coloro che hanno acompagnato il marocchino all'ospedale a con la Ford Focus. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria di Carugo, si è trattato di un agguato: fermato il colpevole

QuiComo è in caricamento