QuiCamerlata

Spaccio di stupefacenti, rifugiato arrestato a Como

Nel suo domicilio la polizia ha trovato quaranta involucri di marijuana

Un ragazzo di 21 anni proveniente dal Gambia è stato arrestato nella mattina del 14 gennaio 2019 a Como, in zona Camerlata. Il giovane nella notte è stato trovato in possesso di oltre quaranta involucri contenenti marijuana.

Controllo nella notte

Una pattuglia della squadra Volanti della Questura di Como ha fermato il giovane gambiano mentre camminava in pantaloni corti e ciabatte lungo via Canturina, intorno alle 23.30. I poliziotti hanno deciso di fermarlo per un controllo. Nella tasca dei pantaloncini l'extracomunitario aveva 5 involucri contenenti marijuana e 190 euro in contanti che i poliziotti hanno pensato fossero provento dello spaccio di sostanze stupefacenti.

La perquisizione in casa

Il ragazzo - in Italia con regolare permesso di soggiornoarilasciato a seguito della richiesta di asilo politico - è risultato domiciliato in via Gobbi in una struttura che ospita richiedenti asilo. Nella sua stanza (usata esclusivamente da lui) gli agenti hanno trovato 12 involucri di cannabis in un cassetto e altri 26 in un borsone. Nella mattina di oggi l'uomo è stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

  • Piccole imprese che resistono, la storia di Alessandra :"I miei clienti, la mia forza mi dicevano: non mollare"

  • Deserto Malpensa: le surreali immagini di un viaggio da Como ad Addis Abeba

Torna su
QuiComo è in caricamento