Forno crematorio di Como, presentato ricorso al Tar: tutto bloccato

Stop alla procedura per il ricorso di una società esclusa dal bando

Nuovo stop sul forno crematorio di Como: un ricorso al tar blocca la l'iter per la riapertura della struttura, chiusa da tre anni. Come riferito dall'assessore al Patrimonio del Comune di Como Francesco Pettignano al Corriere di Como, "al momento la busta non si può aprire - spiega -ho ricevuto la comunicazione che è stato presentato un ricorso al Tar per chiedere la sospensiva del procedimento di assegnazione. Si tratta del ricorso di una società che non ha potuto partecipare al bando per via delle sue regole. La pratica – spiega l’assessore – ora passa per competenza ai legali di Palazzo Cernezzi più che dai nostri uffici”.
I tempi dunque si allungano ancora: dopo l'annuncio di un'offerta in settimana alla chiusura del bando, Palazzo Cernezzi avrebbe dovuto convocare una commissione tecnica per giudicarla e affidare la struttura in caso di parere positivo, con la gestione assegnata fino a fine 2021. Il ricorso, a questo punto, blocca tutto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Giovanni, senzatetto orgoglioso

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, picchia la moglie in centro: il video dell'arresto

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

  • Como, la celebrazione dell'impresa di Fiume scatena le polemiche

Torna su
QuiComo è in caricamento