Associazioni Via Tommaso Grossi, 18

Parrucchieri per senza tetto: un'altra giornata speciale per il volontariato a Como

Iniziativa del Circolo Olmo: 8 i professionisti che si sono messi a disposizione

Un'immagine del taglio di capelli al Don Guanella - 12 marzo 2018

Terzo appuntamento a Como con l'iniziativa di solidarietà "Non di sole briciole" promossa dal Circolo Olmo. Grande successo per il servizio offerto, ovvero un taglio di capelli gratuito per i sentatetto: dopo le esperienze di novembre 2017 e e febbraio 2018, lunedì 12 marzo i parrucchieri volontari sono tornati al Don Guanella di via Tommaso Grossi a Como. 
All'appuntamento, che l'associazione vuole fare diventare a cadenza mensile, si sono presentati tanti ragazzi stranieri ospiti alcuni ospiti del centro Don Guanella, ma anche tante altre persone senza fissa dimora della città. Per tutti un taglio di capelli ad opera di un parrucchiere professionista con cui scambiare anche quattro chiacchiere. 


Per due ore, dalle 16 alle 18, 8 parrucchieri, alcuni comaschi, altri provenienti anche da Milano, in pensione o in attività, si sono messi a disposizione di chi aveva bisogno di rifarsi il look.
E siccome spesso, in mancanza di un professionista, qualcuno si affida alle mani degli amici, i parrucchieri sono stati disponibili anche ad insegnare ai più giovani come utilizzare il rasoio elettrico per realizzare un buon taglio.
"Questa iniziativa non serve soltanto banalmente a offrire un servizio di parrucchiere gratuito - ha spiegato Sara Bresciani, coordinatrice del progetto- ma per aiutare queste persone a sentirsi più considerate dalla società. Abbiamo avuto ad esempio l'esperienza di un ragazzo che dopo essersi fatto tagliare capelli e barba ha confidato che sarebbe andato a un colloquio di lavoro e questo ha aumentato la sua autostima".
Qui la video intervista a Sara Bresciani.
Prossimo appuntamento tra circa un mese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parrucchieri per senza tetto: un'altra giornata speciale per il volontariato a Como

QuiComo è in caricamento