QuiComo

Un nuovo supermercato a Ponte Chiasso e la paura degli inquinanti nel terreno

L'ex consigliere Bottone: "Il quartiere teme una Ticosa 2"

Un progetto di riqulificazipone sull'area ex Lechler a Ponte Chiasso, esaminato il 12 febbraio 2019 dalla commissione Urbanistica del Comune di Como, suscita parecchie perplessità tra i cittadini del quartiere. Due le ragioni principali: la paura degli inquinanti contenuti nel terreno sul quale sorgeva la vecchia fabbrica e la paura che il nuovo supermercato possa mettere in seria crisi i piccoli negozietti di quartiere.

"Sono queste due delle preoccupazioni dei residenti - ha spiegato Luigi Bottone, ex consigliere comunale e attualmente referente provinciale della DC - che non possono accettare che il loro quartiere venga messo a dura prova quando ancora niente si è fatto per sistemare situazioni di degrado esistenti da tanti anni eppure di non difficile soluzione. Basta pensare al ponte di accesso dell'autostrada chiuso e mai aperto, o a certi edifici in completo sfascio, come la ex Casa della Giovane". 

Ma, come detto, una delle preoccupazioni maggiori riguarda la salute pubblica: "Ci siamo dimenticati dell'inchiesta che ha riguardato la movimentazione dei rifiuti e dei detriti della ex Lechler? Un'azienda è stata condannata perché trasportava rifiuti pericolosi provenienti da questo terreno. C'è uno studio dell'Asl e dell'Arpa che parla di terreno fortemente inquinato, nessuno vuole ritrovarsi con una Ticosa 2 in un quartiere già penalizzato". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo supermercato a Ponte Chiasso e la paura degli inquinanti nel terreno

QuiComo è in caricamento