Martedì, 26 Ottobre 2021
Volley

Pool Libertas Cantù, sporcata la casellina dei punti: uno contro Cuneo

Finale da tie break

Un esordio così e così quello del Pool Libertas Cantù che contro Cuneo conquista un solo punto perdendo 1-3 (25-19, 18-25, 20-25, 25-21, -15). Più concretezza nei momenti decisivi. E’ stato questo aspetto a fare la differenza nel match.

 “Per come si era messa al termine del terzo set, direi che questo è sicuramente un punto conquistato. Credo che questa squadra, però, - ha detto coach Battocchio - debba crescere ancora un po’ in personalità, ed è normale. Le squadre giovani sono così, hanno un po’ di alti e bassi, e bisogna avere molta pazienza. Fino al 12-10 del quinto set era stata tutto sommato una partita molto positiva, poi è stata un mezzo incubo: l’abbiamo buttata via noi con tre errori diretti e una ricezione sbagliata. Il rammarico c’è, ed è giusto che ci sia per non restare nella mediocrità”.

La partita

Coach Matteo Battocchio schiera Manuel Coscione in cabina di regia, con Matheus Motzo opposto, Felice Sette e Tino Han?i? schiacciatori, Federico Mazza e Riccardo Copelli centrali, e Luca Butti libero, alla sua prima da Capitano del Pool Libertas Cantù. Coach Roberto Serniotti risponde con Matteo Pedron al palleggio, Wagner Pereira da Silva opposto, Alessandro Preti e Jacopo Botto schiacciatori, Lorenzo Codarin e Nicholas Sighinolfi centrali, e Bisotto libero. 

A inizio primo set il Pool Libertas parte forte con i suoi schiacciatori, e si lancia 6-3. La BAM Acqua San Bernardo, però, non molla, e impatta a quota 12, aiutata da qualche errore dei canturini. Si prosegue punto a punto fino all’invasione aerea di Pedron confermata dal videocheck che permette a Cantù di riportarsi avanti. Il muro dei lombardi funziona bene, e Coach Serniotti è costretto a chiamare due time-out a breve giro (19-16 e 23-17). Wagner e Preti cercano di far rientrare Cuneo, ma un’invasione di Codarin consegna il set ai brianzoli (25-19).

Il secondo set inizia in parità fino ai due errori consecutivi del Pool Libertas che lanciano la BAM Acqua San Bernardo sul +2 (5-7). Due ace consecutivi di Wagner e Cuneo allunga (8-12). Al rientro in campo gli ospiti alzano il muro e piazzano il parziale decisivo di 0-5 (12-19), che riescono a difendere fino alla fine. Chiude un servizio in rete di Han?i? (18-25).

A inizio terzo set Wagner va in battuta e piazza una serie micidiale lanciando i suoi 1-6, e Coach Battocchio ferma il gioco. Al rientro in campo si prosegue lottando palla su palla, ma la BAM Acqua San Bernardo Cuneo ricaccia indietro tutti i tentativi di rimonta canturina. Chiude una pipe di Botto (20-25).

A inizio quarto set Wagner prova a replicare quanto fatto nel parziale precedente (1-3), ma Motzo non ci sta, e sul suo turno in battuta piazza un parziale di 5-0 che ribalta la situazione (6-3). Si prosegue lottando palla su palla, e un muro di Copelli lancia il Pool Libertas sul massimo vantaggio, costringendo Coach Serniotti a fermare il gioco (17-12). La BAM Acqua San Bernardo, lentamente ma inesorabilmente, torna sotto, costringendo Coach Battocchio a chiamare time-out (21-19). Al rientro in campo uno scatenato Han?i? (21 punti a fine match per lui) martella da ogni posizione del campo, ed è una sua pipe a mandare l’incontro al tie-break (25-21).

All’inizio del quinto e decisivo set, il Pool Libertas prova a scappare subito (3-1), ma la BAM Acqua San Bernardo non molla e impatta a quota 6. Si prosegue lottando palla su palla, con nessuna delle due squadre che indietreggia di un centimetro. Han?i? e Sette portano Cantù al doppio vantaggio, con Coach Serniotti a fermare il gioco (12-10). Sono però tre errori consecutivi dei canturini a ribaltare la situazione e a costringere Coach Battocchio a chiamare i suoi due time-out in breve tempo (12-13). Al rientro in campo due palle gestite male dai canturini consegnano set e match a Cuneo (12-15).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pool Libertas Cantù, sporcata la casellina dei punti: uno contro Cuneo

QuiComo è in caricamento