rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Volley

Volley A2 playoff: Cantù vola in semifinale dopo quattro anni

Battuta la Bcc in gara 3 dei quarti

In semifinale dopo quatro anni. Un Pool Libertas Cantù determinato ha battuto in tre set la Bcc Castellana Grotte, che era stata capace di ribaltare il fattore campo in Gara-1 per poi perdere tra le mura amiche. I ragazzi di Coach Denora hanno giocato una partita solida, con i primi due set più combattuti, e l’ultimo in cui i canturini si sono imposti più agevolmente. In Semifinale la compagine del Presidente Molteni affronterà la Agnelli Tipiesse Bergamo, in un rematch della serie della Stagione 2018/2019.

Coach Francesco Denora schiera Alessio Alberini in cabina di regia, Kristian Gamba opposto, Giuseppe Ottaviani e Alessandro Preti in banda, Dario Monguzzi e Jonas Aguenier al centro, e Luca Butti libero. Coach Giuseppe Barbone coneferma Giuseppe Longo al palleggio, con Theo Fabricio Lopes Nery opposto, Claudio Cattaneo e Paolo Luigi Di Silvestre schiacciatori, Matteo Zamagni e Luca Presta centrali, e Andrea Marchisio libero.

A inizio primo set Gamba mette a terra i due attacchi del primo vantaggio interno (5-3). Zamagni risponde ad ogni palla di Monguzzi, ma è Preti a mettere a terra la palla del +3 (9-6). La BCC, però, non sta a guardare, e pareggia a quota 12 con Di Silvestre. Aguenier e Gamba rilanciano l’azione del Pool Libertas, e l’ace di Preti convince Coach Barbone a fermare il gioco (15-12). Al rientro in campo Di Silvestre e Cattaneo riportano sotto Castellana Grotte (16-15), ma la rimonta non riesce. Si lotta punto su punto, e chiude il parziale un ace di Alberini (25-21).

A inizio secondo set il Pool Libertas prova a scappare con un ace di Monguzzi (2-0), ma la BCC ribalta la situazione con un parziale di 1-5 (3-5). Alberini si carica la squadra sulle spalle e il parziale di 4-0 cambia di nuovo tutto (7-5). Gamba fa invasione aerea ed è parità a quota 9. Il servizio di Ottaviani fa male, e un suo ace convince Coach Barbone a fermare il gioco (12-9). Due errori dei canturini permettono a Castellana Grotte di tornare sotto (15-13), ma Ottaviani si carica la squadra sulle spalle e riporta avanti i suoi di 3 (19-16). Coach Barbone prova con il doppio cambio e Carelli riporta sotto i suoi, con Coach Denora a fermare tutto (19-18). Ottaviani e Gamba martellano, e Coach Barbone chiama il suo secondo time-out (22-19). Un ace di Monguzzi ed è +4 interno (23-19). Cattaneo e Presta riportano sotto i pugliesi (23-21), ma una battuta lunga di Presta chiude il parziale (25-22). 

Nel terzo set Coach Barbone conferma Tiozzo in campo al posto di Di Silvestre, ma è Cattaneo a mettere a terra la palla del +2 esterno (3-5). Il Pool Libertas, però, non sta a guardare e con Ottaviani e Aguenier ribalta il punteggio (6-5). Monguzzi mura Theo Lopes e Cantù va a +2 (9-7). Ottaviani piazza un ace, e il vantaggio interno va a +3 (11-8). Aguenier mura Tiozzo per il +4 (13-9), Preti mette a terra l’attacco del +5 (15-10), e Coach Barbone ferma il gioco. Al rientro in campo Gamba mette a terra tre ace consecutivi, e Coach Barbone vuole parlarci su (18-10). E’ lo strappo decisivo: Castellana Grotte non riesce ad opporsi al dilagare del gioco canturino, e un muro di Monguzzi su Carelli consegna la vittoria di set, partita e serie ai padroni di casa (25-14).

Queste le parole di Coach Francesco Denora a fine partita: "Nonostante sia finita 3-0, anche questa partita è stata complicata, come il resto della serie. Sapevamo che Castellana Grotte era un avversario difficilissimo, e non eravamo felicissimi di incontrarli. Però usciamo da questa serie molto soddisfatti, siamo riusciti a ri-ribaltare il fattore campo. Oggi i primi due set sono stati molto combattuti, e quello ce l’aspettavamo. Nel terzo sicuramente ha influito la stanchezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2 playoff: Cantù vola in semifinale dopo quattro anni

QuiComo è in caricamento