rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Volley

A2: tu chiamale se vuoi…emozioni! Albese mette paura a Pinerolo e sfiora la rimonta nel tie-break

Un punto preziosissimo quello conquistato dalla Tecnoteam che era sotto di due set e ha reagito in maniera spettacolare

Grandi emozioni al PalaFrancescucci di Casnate con Bernate. La Tecnoteam Albese volley Como parte contratta – merito anche di Pinerolo che passa subito a condurre con autorità – ma poi si riprende. Trascinata da Nardo ed Oikonomidou, entrata nel secondo set per il capitano Zanotto, riapre la partita e la porta al tie-break. E qui colpi di scena a ripetizione: Albese rimane attaccata alla formazione piemontese punto a punto. Conclusione dopo una infinita battaglia e con la Tecnoteam che si è vista annullare ben cinque match-ball da una mai doma Eurospin Ford Sara, splendidamente trascinata dal suo capitano Zago: 28 punti punti e tanta sostanza sempre. La spunta Pinerolo 18-20 tra gli applausi meritati del pubblico di Casnate.

Gara durata oltre due ore. Chi è venuto al palazzetto non si è certo annoiato. La Tecnoteam ci ha messo un cuore pazzesco e tanta solidità di squadra. Con tutte le sue giocatrici su eccellenti livelli. Pinerolo non da meno: Marchiaro l’ha spuntata su Mucciolo in volata con i due tecnici al termine a farsi i complimenti reciproci per come le loro atlete hanno interpretato la gara. La Tecnoteam aggiunge un punto in classifica, l’Eurospin prosegue il suo cammino al vertice del torneo di A2 (girone B) dimostrando pienamente di essere attrezzata per andare sino in fondo. Parte subito con un buon break Pinerolo che approfitta di due errori nella metà campo di casa per salire a +3 (1-4). A muro Nardo e Veneriano accorciano (4-5).

La fast di Akrari vale il cambio palla e il doppio vantaggio (4-6). La Tecnoteam rimane in scia alle ospiti poi un fallo d’invasione delle comasche e un muro di Akrari su Veneriano riportano le pinerolesi a +3 (11-14). L’Eurospin schiaccia sull’acceleratore con Zago e Bussoli. Le padrone di casa provano a forzare l’attacco ma Gallizioli e Nardi non trovano il rettangolo di gioco (15-21). Poi è Zago a salire in cattedra e chiudere 17-25.  I tanti errori delle albesine regalano subito il 2-7 a Pinerolo nel secondo set. Gray dai nove metri piazza il punto del 4-9. Pinto guida la carica delle sue e riporta le compagne a -1 poi il muro di Cialfi su Carletti pareggia i conti (11-11). Gray e Zago riportano le pinerolesi avanti (12-15). Carletti chiude bene la pipe del 14-18. Zago forza il servizio trovando due ace (15-23) ma la Tecnoteam si rifà sotto: Pinto suona la carica, Cialfi e Nardo seguono a ruota (21-23).

Marchiaro prova a spezzare l’ottimo turno al servizio di Oikonomidou e al rientro in campo è Zago a conquistare il cambio palla. Pericati tiene in gioco un pallone importante sfruttato al meglio da Carletti che chiude 21-25. Nella terza frazione di gioco partono forte le padrone di casa. Oikonomidou in attacco fa salire il punteggio 4-1. Cialfi mura Carletti per l’8-3. Il coach piemontese chiama time out ma è ancora la squadra di Mucciolo a macinare punti con Nardo e Gallizioli (11-4). Pinerolo soffre il servizio delle comasche che ne approfittano per portarsi a + 10 (19-9). Il turno al servizio di Faure (dentro per Prandi) favorisce gli attacchi di Carletti e Zago (21-16) ma Nardo riporta palla nella propria metà campo. Troppi i punti da recuperare per l’Eurospin che si arrende sul 25-19. esta a testa ad avvio di quarto set (6-6). Il nastro gioca a favore di Cialfi che piazza due ace fotocopia (10-7). Oikonomidou mantiene il vantaggio (17-10) mentre Pinerolo fatica a tenere il passo delle padrone di casa.

Nel finale l’Eurospin approfitta di un paio di errori in attacco delle avversarie per rifarsi sotto (22-20) ma è ancora l’opposta greca a far male alla difesa ospite (23-20). Veneriano piazza bene le mani sull’attacco di Carletti conquistando il set point e Oikonomidou fa lo stesso con Zago chiudendo 25-21. Nel tie-break è stato un testa a testa ad alta tensione. Al cambio campo Albese è avanti di una lunghezza. Nardo piazza il break del vantaggio che porta la squadra al match point (14-11). Le pinerolesi non si arrendono, trascinate da una grande Valentina Zago annullano tre palle match, impattano sul 14-14 e superano di una lunghezza ribaltando il risultato ma la Tecnoteam non si scoraggia. Le due formazioni se la giocano ancora punto a punto e ai vantaggi la spunta Pinerolo 18-20.

A fine match il rammarico di coach Mucciolo: “Quando perdi così, un pò di rabbia di tiene e dici mannaggia. Eravano avanti 14-11 e la potevano chiudere, merito loro a essere tornate sotto. Sono contento della ottima reazione, abbiamo fatto una partita pazzesca contro una squadra forte. Un punto importante per noi, una prestazione così ci fa bene di morale e ci fa crescere per poter proseguire in questo torneo così impegnativo come la A2. Complimenti a tutte le mie giocatrici. Un punto per merito nostro più che per demerito loro”. Il tabellino del match:

TECNOTEAM ALBESE-UNIONVOLLEY PINEROLO 2-3 (17-25; 21-25; 25-19; 25-21; 18-20)

Tecnoteam Albese Volley Como: Cialfi 9, Veneriano 8, Gallizioli 15, Zanotto 2, Pinto 12, Nardo 17, De Nardi libero, Oikonomidou 19, Bocchino, Baldi, Lualdi ne, Ghezzi ne, Scurzoni ne, Mocellin ne. Coach Mucciolo, vice Cardinali

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Prandi 2, Carletti 17, Bussoli 6, Zago 28, Gray 9, Akrari 8, Pericati libero, Joly 2, Faure, Pecorari, Midriano ne, Zamboni, Tosini ne. Coach Marchiaro, vice Naddeo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: tu chiamale se vuoi…emozioni! Albese mette paura a Pinerolo e sfiora la rimonta nel tie-break

QuiComo è in caricamento