Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vitasnella sconfitta da Reggio Emilia 77-84

La Vitasnella affronta nei quarti di finale della coppa Italia Reggio Emilia, partita ostica per i canturini che han fatto fatica a vincere in campionato contro la compagine emiliana. Le due squadre sentono l'importanza della partita, infatti il...

La Vitasnella affronta nei quarti di finale della coppa Italia Reggio Emilia, partita ostica per i canturini che han fatto fatica a vincere in campionato contro la compagine emiliana. Le due squadre sentono l'importanza della partita, infatti il match stenta a decollare, molti falli da entrambe le parti, al 5' il risultato è 7-9 per la Reggiana. La Pallacanestro Cantù non esprime il suo miglior basket, soprattutto in difesa dove fa una fatica incredibile a contenere White, già autore di 9 punti in 7 minuti, a 3 dal termine il punteggio è 11-18. Si conclude un primo quarto giocato benissimo da Reggio Emilia che davvero ha sbagliato pochissimo, Cantù è contratta e poco lucida, il risultato è di 15-24.

Cantù dà un cenno di ripresa grazie alla difesa ed a una bomba di Rullo, Uter e Cusin stanno pian piano prendendo il dominio sotto le plancie, al 15' il tabellone dice 23-27. Con un break di 5-0 gli emiliani riprendono il largo, Cantù è irriconoscibile, in attacco frettolosa ed in difesa è tornata a farsi bucare sistematicamente, i ragazzi di Menetti volano sul più 13 a 3 minuti dal termine (25-38). Si va all' intervallo dopo due brutti quarti, speriamo che negli spogliatoi, Sacripanti riesca a dare la giusta carica ai suoi ragazzi, al riposo 33-44 per la Reggiana che si merita tutto questo vantaggio. Nella ripresa Reggio Emilia entra in campo con la difesa a zona 2-3, la Vitasnella ci capisce poco, anche complici le pessime percentuali dal tiro della lunga. Ma la scossa la danno Ragland e Gentile che con due bombe consecutive riportano i biancoblù sotto di due punti (49-51).

Un ottimo terzo periodo per la pallacanestro Cantù che riesce a ricucire lo svantaggio tornando a -1 a 10 minuti dal termine. La rimonta ha sicuramente la firma di Gentile in attacco e di un super Cusin in difesa, il punteggio è 61-62. La rimonta e completata ad inizio 4 periodo con Aradori che firma il 63-62. A 5' minuti dal termine la Vitasnella è costretta ancora ad inseguire 67-72, Gentile firma il meno 2. Aradori fa canestro e fallo ma un super Kaukenas mette la bomba, ma è Joe Ragland a riportare i suoi a meno uno ad un minuto dal termine (76-77). White mette la tripla, gentile sbaglia e sostanzialmente finisce la partita. Cantù torna a casa davvero in malo modo, è sembrata tutta la partita una squadra senza forze, mentre bisogna dare atto a Reggio Emilia che senza due giocatori importantissimi come Cinciarini e Brunner con le unghie riesce ad aggiudicarsi la semifinale. Il punteggio finale è 77-84.

Si parla di

Video popolari

Vitasnella sconfitta da Reggio Emilia 77-84

QuiComo è in caricamento