Mercoledì, 23 Giugno 2021

Un Como penalizzato dall'arbitro perde 3-1 con il Brescia

Altra sconfitta casalinga per il Calcio Como che cede in casa 3-1 con il Brescia. Una partita giocata tutto sommato bene dai ragazzi di Sabatini, almeno per un'ora, che però hanno pagato due errori, soprattutto quello in occasione del primo gol...

Altra sconfitta casalinga per il Calcio Como che cede in casa 3-1 con il Brescia. Una partita giocata tutto sommato bene dai ragazzi di Sabatini, almeno per un'ora, che però hanno pagato due errori, soprattutto quello in occasione del primo gol. Anche le decisioni del direttore di gara hanno influito non poco sul risultato finale, infatti un rigore negato nettissimo al Como sul risultato di 2-1 e l'espulsione diretta di Ebagua hanno segnato la partita.

Al primo minuto i lariani si rendono immediatamente pericolosi con una punizione dal limite. Ma sul fronte opposto il Brescia passa subito in vantaggio con Abate, liberissimo dentro l'area, che con una rasoiata riesce a battere Crispino per l'1-0. Ottavo minuto é Ebagua a trovarsi una ghiotta occasione per il pareggio ma la punta non riesce a sfruttare, tirando debole e centrale. Il Como raggiunge il pareggio con una sassata incredibile da fuori area sempre di Ebagua, con il portiere bresciano non riesce a trattenere e si va sull'1-1. Al 30' il Brescia si procura un rigore quantomeno dubbio su fallo di Marconi, si presenta dal dischetto Geijo che spiazza Crispino per il 2-1. Il Como spinge tanto soprattutto sulla destra ed é Marconi a mettere in mezzo al 42' per Ebagua che svetta di testa e manda alto.

Il primo tempo termina 2-1 per i bresciani, i ragazzi di Sabatini hanno mostrato anche ottime cose soprattutto davanti con Ebagua; gli ospiti però, cinici, hanno sfruttato le due occasioni che si sono presentate nei primi 45 minuti. Al 9' della ripresa gol annullato a Ebagua per fuorigioco, l'attaccante comasco era riuscito a mettere la palla sotto l'incrocio. Al 20' bella trama degli azzurri con Bessa che libera benissimo Sbaffo da fuori area che calcia ma manda di poco alto. Al 28' episodio incredibile con fallo di mano netto in area del Brescia, l'arbitro non lo vede e assegna solamente un calcio d'angolo per i lariani. Al 30' espulsione diretta per Ebagua per fallo su Embalo. Cinque minuti dopo clamorosa traversa di Sbaffo da fuori area, con il Como che avrebbe indubbiamente meritato il pareggio. Ma dal possibile 2-2 si passa al 3-1 per gli ospiti con un tiro dal limite di Caracciolo a due minuti dal termine e la partita finisce 3-1 per il Brescia. I lariani perdono di nuovo e ora la situazione comincia davvero a preoccupare.

Si parla di

Video popolari

Un Como penalizzato dall'arbitro perde 3-1 con il Brescia

QuiComo è in caricamento