Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport Corso Europa, 5

Tennis in carrozzina, al torneo "Città di Cantù" trionfano gli olandesi

80 i giocatori arrivati nella cittadina brianzola per il trofeo

Le premiazioni del doppio maschile

Si è concluso con gli atleti olandesi protagonisti assoluti nei tabelloni maschile il torneo di tennis in carrozzina "Città di Cantù", che si è svolto dal 28 aprile al 1° maggio 2018 nella cittadina brianzola. Bene, invece, l'Italia nel femminile.

E' questo, in sintesi, il verdetto del “Città di Cantù” di Wheelchair, evento da quest’anno inserito nel calendario del circuito internazionale Itf. Esito arrivato dopo 110 partite giocate e undici tabelloni portati a termine.
Sono stati 80 i giocatori che hanno raggiunto Cantù per questa quattro giorni di gare.

Le gare


A brillare sono state soprattutto le giovani stelle dei Paesi Bassi, il 18enne Ruben Spaargaren nel tabellone principale di singolare, che ha messo in mostra un gioco potente e molto apprezzato dal pubblico canturino (Spaargaren ha vinto anche in doppio), e il 15enne Niels Vink tra i Quad.
In entrambi i casi, sia Vink sia Spaargaren (che erano le teste di serie numero 2 del tabellone) hanno battuto in finale quelli che erano i favoriti della vigilia.
Tra i Quad ad arrendersi è stato il genovese Alberto Corradi (7-5 7-5) mentre nella finalissima maschile a finire ko è stato l’austriaco Martin Legner per 6-4 6-2.

Bene l’Italia tra le donne con il dominio dell’aretina Giulia Capocci che ha messo in mostra potenza e colpi spettacolari, annichilendo le avversarie compresa la svizzera Gabriela Buehler in finale (6-0 6-0).

Da segnalare anche i risultati dei doppi vinti dalla coppia italo olandese Luca Arca-Ruben Spaargaren su Lhaj Boukartacha (Marocco) e Giorgos Lazaridis (Grecia) – 6-2 6-1 il punteggio – e dal tandem svizzero Gabriela Buehler-Angela Grosswiler al termine di un girone all’italiana in cui è risultata decisiva la vittoria sulle azzurre Silvia Morotti-Vanessa Ricci (poi seconde) per 6-3 3-6 10-6.

Assegnato anche il premio fair-play: la scelta è andata sullo spagnolo José Coronado, che ha voluto scendere in campo e onorare l’impegno nonostante un infortunio avvenuto pochi attimi prima del match.

I commenti

“Siamo soddisfatti per l’esito del torneo – ha commentato al termine il presidente del Circolo Tennis Cantù, Nicola Trincavelli – Il livello di gioco è stato molto alto e credo che si siano visti all’opera sui nostri campi giocatori come Spaargaren, Vink e gli italiani Culea, Tratter e la Capocci di cui sentiremo parlare in futuro, anche in chiave paralimpica. Ringrazio tutti gli sponsor, il Comune di Cantù per il patrocinio e la vicinanza all’evento, e poi i soci per il contributo dato in chiave organizzativa”.

Risultati uomini

Singolare main draw: Ruben Spaargaren (Ned, 2) b. Martin Legner (Aut, 1) 6-4 6-2; Singolare second draw: Luciano Grande (Ita) b. Claudio Santoro (Ita, 1) 4-6 6-0 6-0; Singolare consolation: Luca Spano (Ita) b. Guilhem Laget (Fra) 7-6 6-1; Quad: Niels Vink (Ned, 2) b. Alberto Corradi (Ita, 1) 7-5 7-5; Quad consolation (girone): 1° Alfredo Di Cosmo (Ita, 1), 2° Alexandru Craciun (Rou, 2); Doppio main draw: Luca Arca (Ita)/Ruben Spaargaren (Ned) b. Lhaj Boukartacha (Mar)/Giorgos Lazaridis (Gre) 6-2 6-1; Doppio second draw (girone): 1° Alessandro Bernardi (Ita)/Alessandro Cianfoni (Ita), 2° Pietro D’Imperio (Ita)/Luciano Grande (Ita); Doppio quad (girone): 1° Alberto Corradi (Ita)/Alfredo Di Cosmo (Ita), 2° Alexandru Craciun (Rou)/Niels Nink (Ned).

Risultati donne

Singolare main draw: Giulia Capocci (Ita, 1) b. Gabriela Buehler (Sui, 2) 6-0 6-0; Singolare consolation: Zoya Chavdarova (Bul, 1) b. Silvia Morotti (Ita, 2) 6-3 6-4; Doppio (girone): 1° Gabriela Buehler (Sui)/Angela Grosswiler (Sui), 2° Silvia Morotti (Ita)/Vanessa Ricci (Ita).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis in carrozzina, al torneo "Città di Cantù" trionfano gli olandesi

QuiComo è in caricamento