Stefano Cuoghi, la nuova speranza del Calcio Como

Il Calcio Como ha presentato questa mattina il nuovo allenatore Stefano Cuoghi. Sarà una missione quasi impossibile quella del nuovo tecnico lariano, anche se la società, nello specifico Fabio Bruni, non si dà per vinta: “Crediamo ancora in questa...

 

Il Calcio Como ha presentato questa mattina il nuovo allenatore Stefano Cuoghi. Sarà una missione quasi impossibile quella del nuovo tecnico lariano, anche se la società, nello specifico Fabio Bruni, non si dà per vinta: “Crediamo ancora in questa salvezza. Pensiamo tutti che Cuoghi sia la persona giusta per questa piazza e questo momento. E’ stata una scelta obbligata quella di esonerare Festa, purtroppo la sconfitta di sabato è stata determinante, nonostante ci pensassimo da un po’. Ora è il momento di iniziare una nuova strada, mancano 10 partite e ci sono ancora molti punti in palio, dunque ci sono i presupposti per riuscire a prendere il treno salvezza”. Poi è stata la volta del nuovo mister: “Sono determinato e sicuro, non amo fare promesse, ma quello che voglio dire è che non molleremo fino alla fine. Ho visto la squadra diverse volte in televisione e posso dire che il livello tecnico è molto alto. Qualcosa da cambiare c’è sicuramente, a partire dall’intensità, ma ci lavoreremo. In passato ero già stato molto vicino al Como, nell’anno di Preziosi in C per un centimetro non sono diventato allenatore di quella squadra”. Poi Cuoghi parla dei suoi trascorsi e delle sue idee: “Ho giocato in serie A e sono stato allenatore di molte squadre, ogni esperienza mi ha dato qualcosa. Solitamente le mie squadre giocano con la difesa a 3, ma sono convinto che debba prima parlare con i ragazzi per capire cosa preferiscono anche loro. Praticamente ho allenato tutte le categorie ed è un vero onore per me essere a Como. Non ho un carattere facile, ma sono un combattente, quando si va in campo penso solo a fare di tutto perché la mia squadra vinca”. Insomma le ultime speranze di salvezza dei lariani sono legate a questo cambio di panchina, anche se sembrano davvero essere ridotte ad un lumicino troppo piccolo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento