Domenica, 20 Giugno 2021

Sconfitto anche il Como di Festa: è crisi

Ancora niente da fare per il Como che soccombe in casa per 2-0 contro il Pescara. La squadra di Festa ci prova in tutte le maniere a tentare di portare a casa i 3 punti, ma ancora una volta la difesa azzurra subisce troppo. I tifosi sono stufi e...

Ancora niente da fare per il Como che soccombe in casa per 2-0 contro il Pescara. La squadra di Festa ci prova in tutte le maniere a tentare di portare a casa i 3 punti, ma ancora una volta la difesa azzurra subisce troppo. I tifosi sono stufi e lo fanno sentire con i cori e i fischi all'indirizzo della propria squadra, ora obiettivamente la salvezza é lontanissima. La prima azione pericolosa del Como arriva al ottavo minuto con Ebagua che calcia da dentro l'area ma contrastato da un difensore non riesce a dare la forza necessaria e il portiere blocca. Il vantaggio del Pescara arriva però due minuto con un incursione sulla destra, palla in mezzo per Lapadula che indisturbato non sbaglia, 1-0 per gli ospiti. Ancora Ebagua pericoloso sugli sviluppi di un corner, l'attaccante anticipa Fiorillo ma la conclusione di testa è debole e viene allontanata dalla difesa. È sempre la punta lariana a farsi vedere: questa volta ruba palla a un difensore davanti al portiere, si fa però ipnotizzare dal numero 1 che manda in angolo la conclusione. Altra opportunità incredibile per i comaschi con Ganz che si mangia un'occasione davanti alla porta al 27'. Ancora il Como a spingere dalla destra, un bel cross di Casoli trova Sbaffo in mezzo che però non vede la porta. Il raddoppio arriva al 45' con Lapadula che firma la sua personale doppietta. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 2-0 per il Pescara. Al 18' della ripresa è Gerardi sugli sviluppi di una punizione a impensierire il portiere che manda in angolo. Ancora Gerardi di testa, ma per l'ennesima volta il Como non trova la rete. Ebagua ci prova ancora da dentro l'area ma Fiorillo questo pomeriggio ha deciso che non si passa. Nulla da fare, la porta del Pescara é letteralmente stregata, è Ganz al 30' a tuffarsi di testa ma il palo nega la gioia del gol al giovane attaccante. La partita termina 2-0 per il Como é crisi profonda.

Si parla di

Video popolari

Sconfitto anche il Como di Festa: è crisi

QuiComo è in caricamento