Sport

Rossi, Marquez o Lorenzo? L'esperto di Moto GP Patrizio Cantù dice: "Hanno sbagliato tutti e 3"

Valentino Rossi ha sbagliato o è stato Marquez che ha fatto di tutto per irritarlo? Questa è la domanda che tutto il mondo sportivo in questi giorni si sta ponendo: quello che è successo in Malesia durante il MotoGP di domenica scorsa entrerà...

Valentino Rossi ha sbagliato o è stato Marquez che ha fatto di tutto per irritarlo? Questa è la domanda che tutto il mondo sportivo in questi giorni si sta ponendo: quello che è successo in Malesia durante il MotoGP di domenica scorsa entrerà sicuramente nella storia delle moto. Il web, i giornali e soprattutto i social stanno dando sfogo nelle ultime ore a quante più tesi possibili ed immaginabili. Ovviamente da italiani tendiamo nettamente dalla parte di Valentino, ma abbiamo voluto sapere come la pensa uno che di moto se ne intende e soprattutto conosce molto bene Rossi e anche Marquez.

Patrizio Cantù, comasco ed ex manager nel motomondiale e nella Formula 1 e anche ex telecronista di MotoGP ci offre la sua versione e il suo punto di vista su quello che è successo: "Rossi lo conosco molto bene, è in assoluto il miglior pilota al mondo e come tutte le persone ha pure lui dei punti deboli. E' un ragazzo di strada, istintivo, nonostante i 9 mondiali vinti, ma domenica ha fatto una grande cavolata. La ruggine tra i due piloti è venuta fuori lo scorso anno in Argentina, quando Valentino ha buttato fuori Marquez. Diciamo che i due non si amano, ma domenica hanno sbagliato entrambi, sono campioni del mondo e non possono commettere atti del genere. Sono sicuro che lo spagnolo non l'abbia fatto per aiutare Lorenzo, ma solo per nuocere a Rossi. Adesso non so cosa potrà succedere nell'ultimo GP; Vale partirà ultimo è vero, ma in 3 giri è capace di essere tra i primi 10, poi ogni gara è una storia a sé e può accadere di tutto. Anche Lorenzo ha sbagliato in fin dei conti, perché le dichiarazioni dopo la Malesia ( Lorenzo ha detto che Rossi andava sanzionato maggiormente, e non solo perché ha quel cognome gli si può perdonare tutto) poteva benissimo evitarle. Diciamo che alla Moto GP è sfuggita un po' di mano la situazione, rovinando i giochi. Adesso in Yamaha avranno dei grossi problemi, ma di sicuro i due piloti si sono sporcati la fedina penale, sbagliando allo stesso modo. Quello che mi preoccupa maggiormente sarà il dopo, se Valentino non vince il mondiale ne vedremo delle belle".

Insomma l'appuntamento ora è per domenica 8 novembre quando si correrà l'ultimo Gran Premio proprio a Valencia, terra natia di Marquez e Lorenzo dove però Valentino ha molti tifosi. Il timore, non troppo infondato, è che sarà una bagarre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rossi, Marquez o Lorenzo? L'esperto di Moto GP Patrizio Cantù dice: "Hanno sbagliato tutti e 3"

QuiComo è in caricamento