rotate-mobile
Sport San Fedele Intelvi

Rally della Valle Intelvi: l'accesa sfida tra i 72 piloti in gara

Sabato 18 e domenica 19 maggio

L’Attesa sta per concludersi. L’elenco iscritti accende la fantasia e scatena i pronostici per una edizione del Rally della Valle Intelvi che non tradisce le aspettative. Saranno 72 le vetture al via dell’ appuntamento promosso dalla Valle D’Intelvi Corse in stretta collaborazione con l’associazione sportiva Rally Dei laghi che anche quest’anno consegna il trofeo Rainoldi e i memorial che ricordano le figure di due illustri uomini di sport come Enrico Manzoni e Nando Prada. La competizione comasca fa parte inoltre del calendario del “Lakes Rally Trophy” insieme al Rally dei Laghi, il Rally del Sebino e il Rally del Ticino. Una serie che mette in palio per il vincitore finale una gara del calendario LRT a bordo di una Citroen C3 Rally 2 compresa l’iscrizione e quattro pneumatici Pirelli. Due giorni di gara intensi dove si disputeranno nove prove speciali su un percorso di 64 chilometri cronometrati con un format particolarmente raccolto.

Sabato le prove

Il via alle 16.01 di sabato 18 maggio da San Fedele D’Intelvi regalerà subito l’entusiasmo con l’attesissima prova cittadina di Lanzo D’Intelvi dove il  primo concorrente scatterà alle 16.23 per affrontare subito dopo i quasi quindici chilometri di “Osteno Laino Tellero” (17,57) e i quattro di “Pigra Blessagno” (18,41) che verranno ripetuti inframezzati dal riordino e dal parco assistenza di Lanzo Paraviso con lo start rispettivamente alle ore 21,40 e 22,24. Il ricco menù della prima giornata si concluderà con il riordino notturno in attesa di riprendere la sfida la domenica a conferma dell’alto grado di spettacolarità di questa competizione con gli oltre cinque chilometri di “Bolla”  alle 10,12 e “Argegno Schignano-Cerano” che misura invece sette chilometri e parte alle 10,46 con i passaggi ripetuti rispettivamente alle 14,17 e 14,51 divisi da una sosta per il riordino e l’assistenza a Lanzo Paraviso. L’arrivo alle 15,11 sempre a San Fedele D’Intelvi dove si terrà la cerimonia di premiazione. La parola passa adesso ai protagonisti.

I piloti in gara

Con il numero 1 prenderanno il via Andrea Spataro e Omar Piras i quali godono dei favori del pronostico in quanto vincitori su queste strade lo scorso anno. Spataro, originario del Lago Maggiore ma ormai da anni residente a Lanzo D’Intelvi avrà a disposizione nuovamente la Volkswagen Polo gestita da Hk Racing. L’ equipaggio della Movisport non sarà l’unico a cercare di firmare l’albo d’oro di questo appuntamento. Riccardo Pederzani e Martina Omacini in gara sulla Skoda Fabia sono fra gli osservati speciali. Il driver varesino, secondo assoluto lo scorso anno ritrova la Skoda Fabia dopo le due esperienze sulla Peugeot 208 concluse entrambe a podio. Non poteva mancare all’appuntamento di casa Marco Leoni il quale sarà al via insieme a Lorenza Prioni sulla Skoda del team Dream One Racing.

In gara fra gli equipaggi locali anche Nicola Manzoni insieme a Mirko Bini anche loro su una Skoda. Ben 11 le vetture della classe Rally 2 pronte alla sfida fra le quali troviamo anche il presidente della scuderia Bluthunder Marco Hefty con Belinda Guerrini pure loro sulla berlinetta di Maldà Boreslav. Presenti nell’elenco iscritti anche gli svizzeri Paolo e Aline Sulmoni impegnati sulle strade comasche a bordo di una Mitsubishi Lancer.

Particolarmente interessante anche la classe Super 1.6 dove sono attese le prestazioni del veloce driver lombardo Luca Sassi al via con Roberto Zambetti sulla Fiat Punto e reduce dai successi a bordo della Renault Clio al Camunia e al Prealpi Orobiche. Nella stessa classe interessante la presenza di Marco Moreschi concorrente della sesta edizione di Masterchef. Il pilota bresciano disporrà di una Renault Clio che dividerà insieme a Carlotta Romano.

Dopo la sfortunata parentesi al Rally Valle D’Aosta ritroviamo al via Mauro Invernici e Roberto Zanella, organizzatori del Rally del Sebino alla ricerca di una prestazione positiva in proiezione Lakes Rally Trophy. Fra le Rally 4 da segnalare il ritorno di Maurizio Bartolo. Il veloce driver di Porlezza sarà al volante di una Peugeot 208 insieme ad Alfonso Guaita. Festeggia il ritorno alle competizioni anche Marco Asnaghi. Il presidente della Valsenagra Corse sarà al via con “Dizio” Castelli anche loro su una Peugeot 208. Fra le Rally 5 da seguire la gara dello svizzero Kim Daldini il quale al suo fianco avrà Celine Lachelin sulla stessa Renault Clio che ha permesso al veloce driver de La Superba di conquistare il successo di classe al recente Rally della Valle D’Aosta. Al via della competizione comasca anche Marco Albrigoni e Michel Della Maddalena attualmente appaiati in testa alla classifica del Lakes Rally Trophy il primo con Maurizio Della Torre su una Renault Clio iscritta in classe N3 il secondo con Federica Mauri a bordo di una Renault Clio Rally 5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rally della Valle Intelvi: l'accesa sfida tra i 72 piloti in gara

QuiComo è in caricamento