Sport

Quattro miti dello sport in piazza Cavour a Como

A Como quattro campioni dello sport (per qualcuno sono miti viventi) per una manifestazione sportivo-educativa. L'evento, promosso da Banca Generali, s'intitola, non a caso, "Un campione per amico". Si svolgerà in piazza Cavour martedì 20 maggio...

chechi-panatta-piazza-cavour

A Como quattro campioni dello sport (per qualcuno sono miti viventi) per una manifestazione sportivo-educativa. L'evento, promosso da Banca Generali, s'intitola, non a caso, "Un campione per amico". Si svolgerà in piazza Cavour martedì 20 maggio 2014 a partire dalle 9.30. Sarà compito Adriano Panatta, Andrea Lucchetta, Francesco Graziani e Jury Chechi trasmettere ai giovani carattere e sana competizione, tipici valori dello sport e della vita. L'obiettivo è di avvicinare i ragazzi a un'attività fisica regolare, indispensabile insieme a una corretta alimentazione, per lo sviluppo e la crescita sana.

Il centro cittadino si trasformerà in una palestra a cielo aperto, dove i quattro importanti testimonial insegneranno ai bambini delle scuole elementari e medie inferiori, non solo i segreti per diventare veri campioni ma soprattutto cosa vuol dire vivere lo sport attraverso l'integrazione, il rispetto delle diversità, la determinazione e la passione che l'esempio di una guida-campione può fornire.

La manifestazione di martedì è solo una delle tappe del tour che sta toccando diverse città italiane. Oltre a Como, infatti, "Un campione per amico" ha visitato o visiterà anche Roma (8 aprile), Palermo (15 aprile), Taranto (6 maggio), Macerata (8 maggio), Arezzo (13 maggio), Biella (15 maggio), Como (20 maggio), Piacenza (22 maggio), Pordenone (27 maggio), Verona (29 maggio).

"Siamo molto contenti - spiega Adriano Panatta - che questa manifestazione abbia oggi raggiunto numeri importanti in termini di adesioni e di aspettative. Lo sport è il giusto traino per trasmettere ai ragazzi i valori essenziali che coniugano la competizione sportiva a quella della vita, dove i risultati arrivano sempre per chi sa aspettare, per chi ha tenacia, per chi rispetta il lavoro proprio e degli altri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro miti dello sport in piazza Cavour a Como

QuiComo è in caricamento