Pino Sacripanti parla della sfida di domenica a Capo d'Orlando

Dopo il passaggio del turno in Eurocup, la Vitasnella si accinge ad affrontare Capo d’Orlando nella trasferta di domenica. Sacripanti parla a 360°, sia dell’addio di Mbodj, destinazione Sassari, sia della sua squadra. “Domenica è sicuramente un...

 

Dopo il passaggio del turno in Eurocup, la Vitasnella si accinge ad affrontare Capo d’Orlando nella trasferta di domenica. Sacripanti parla a 360°, sia dell’addio di Mbodj, destinazione Sassari, sia della sua squadra. “Domenica è sicuramente un partita fondamentale per noi, importantissima - afferma Sacripanti-: dobbiamo al più presto tornare in carreggiata anche in campionato. Capo d’Orlando è una squadra molto fisica e intensa, dunque dovremo fare del nostro meglio perché vogliamo i due punti. Ci tengo a ringraziare Mbodj per quello che ha fatto qui a Cantù, aveva tante offerte, dunque non potevamo trattenerlo. Abbiamo fatto una scelta, quella di utilizzare Shermadini e Williams come centri, quindi lui non rientrava più nel roster. Sherma sta piano piano entrando negli schemi, dobbiamo essere un pizzico più bravi a dargli dentro il pallone con il timing giusto. Sento ogni tanto invece le lamentele che alla squadra manca un vero play, potrebbe anche essere vero, ma DJO sta migliorando anche come impostazione di gioco. Lui è un professionista esemplare, si allena sempre come un matto. Ha punti nelle mani e tante volte se la squadra non gira si tende a dare la colpa lui, ma non è così. E’ vero: il nostro punto di forza non sono sicuramente i passaggi, ma ci stiamo lavorando. Comunque abbiamo perso due partite in casa, ma bisogna ricordare anche il nostro passaggio del turno in Coppa, cosa non affatto scontata”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento