Pallacanestro Cantù batte Pesaro: 83-67

La Vitasnella doveva vincere e ci riesce non disputando una partita splendida dal punto di vista del gioco, ma come detto servivano assolutamente i due punti. Non inizia benissimo la partita della Vitasnella che nei primi cinque minuti fa fatica a...

 

La Vitasnella doveva vincere e ci riesce non disputando una partita splendida dal punto di vista del gioco, ma come detto servivano assolutamente i due punti. Non inizia benissimo la partita della Vitasnella che nei primi cinque minuti fa fatica a creare delle azioni ben costruite. Pesaro invece sfrutta le carenze offensive e difensive dei Canturini e a metà del primo quarto conduce 15-12.Un grande Feldeine con 3 bombe consecutive però porta la sua squadra avanti, il punteggio ora dice 27-22 per i padroni di casa. Ll primo periodo si chiude con un grande furto di Metta che firma il 29-22. Nel secondo quarto la Vitasnella tenta di scappare con le triple di Odom e Abass, Pesaro ora sembra subire la rotazione molto più limitata rispetto a quella dei brianzoli che con Wlliams trovano il +13(41-28). Si va al riposo con la squadra di Sacripanti avanti 47-36. Pesaro ritorna dagli spogliatoi più convinta rispetto ai biancoblu e si rimettono definitivamente in partita a 2 minuti dal termine della terza frazione sul 57-50. Metta segna la tripla allo scade del tempo e riallontana i marchigiani, si va all'ultimo riposo con il +8 canturino (62-54). Ma Pesaro non vuole arrendersi ed una bomba di un super Lorant firma il 62-57. Un'altra tripla di Feldeine a metà dell'ultimo periodo però ristabilisce una distanza accettabile per la Vitasnella che ora conduce 68-59. Una palla rubata e conseguente schiacciata in contropiede del capitano Abass chiudono la partita a 4' minuti dal termine. Pesaro alza bandiera bianca sul 79-59. Si chiude il match 83-67 per la Pallacanestro Cantù.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento