Lenovo Cantù vince ancora: Sassari battuta 82-80

La Lenovo batte la Dinamo Sassari 82-80. La partita inizia subito ad un ritmo indiavolato, il pianella è caldissimo e le squadre mettono subito in scena un grande spettacolo. Le danze le apre l' ex canturino bootsie Thornton con una tripla, ma...

La Lenovo batte la Dinamo Sassari 82-80. La partita inizia subito ad un ritmo indiavolato, il pianella è caldissimo e le squadre mettono subito in scena un grande spettacolo.

Le danze le apre l' ex canturino bootsie Thornton con una tripla, ma Cantù risponde immediatamente con 2 bombe prima del nuovo acquisto Ragland poi con il capitano Mazzarino. Nei primi minuti del match la gara è sostanzialmente in equilibrio, poi peró le percentuali al tiro di Sassari calano e la Lenovo ne approfitta spinta anche dal pubblico canturino e scappa sul 21-13 al 9' minuto.

Il quarto finisce con la tripla di Devecchi allo scadere del tempo dopo una ingenua palla persa da Jonathan Tabu, il risultato dunque alla prima pausa è di 21-16 per i ragazzi di coach Trinchieri.

La seconda frazione si apre con un bel canestro su rimbalzo d'attacco di Stefano Mancinelli portando a 7 le lunghezz di vantaggio, ma Sassari non si decompone, e torna sotto con un paio di soluzioni di Ignerski. Poi peró la Lenovo comincia a stringere le maglie in difesa e con un paio di contropiedi e a delle super giocate di Ragland riesce a prendere ad andare sul 34-21, i sardi ora fanno davvero fatica a trovare la via dl canestro. Cantù sta correndo, e Sassari fa fatica a star dietro alle scorribande dei canturini, un grande apporto lo sta dando anche Alex Tyus che sia in fase realizzativa che a rimbalzo si sta facendo sentire forse come mai.

Il finale è tutto targato Jonathan Tabu che con prima una penetrazione poi una tripla manda le squadre nello spogliatoio sul risultato di 43-27.

Nel terzo quarto Sassari comincia a segnare soprattutto con Gordon autore di 8 punti consecutivi,, lo scarto si riduce anche grazie alle triple di Becirovic e Sacchetti, il punteggio al 27' è di 53-45 per i padroni di casa che faticano non poco contro la zona ordinata dall'allenatore Sacchetti. Con l'inerzia totalmente dalla parte di Sassari, Pietro Aradori recupera il pallone a 5 secondi dalla fine della terza frazione, si beve tutto il campo si arresta da 3 punti e segna un canestro incredibile ricacciando la dinamo a -9 sul 60-51. Il quarto e ultimo quarto si apre con un fallo antisportivo fischiato a Thornton che manda in lunetta Alex Tyus che realizza i due liberi, sulla conseguente azione ancora il lungo canturino con un tap-in manda il pianella in delirio e il punteggio ora è di 64-51. Sassari non muore e con due triple si riporta a meno 7, Aradori peró non ci sta e realizzando una bomba rimanda il punteggio sul 67-57. Con la Lenovo in bonus la dinamo porta a casa dei falli vitali che permettono loro di andare in lunetta e di ricucire lo scarto andando ancora sul meno sette, uno splendido Ragland peró con 3 triple consecutive fa saltare in piedi il pianella con il tabellone che dice 80-68.

Cantù pasticcia troppo sul finale, e nel finale succede di tutto con Leunen che perde 2 palloni consecutivi e rimette in partita i sardi sul punteggio di 82-80. Rimessa per Cantù che perde nuovamente palla, recupera Thorton che da metà campo sbaglia il tiro della vittoria. La serie va sul pareggio, venerdì si giocherà gara 5 in Sardegna.

Si parla di

Video popolari

Lenovo Cantù vince ancora: Sassari battuta 82-80

QuiComo è in caricamento