Sport

Le pagelle del Como contro il Pro Piacenza

Il personalissimo quesito referendario andato in scena al Sinigaglia ha sorriso al Como che, superando la Pro Piacenza per 3-2, torna alla vittoria dopo quaranta giorni di quaresima forzata. Contro gli emiliani, Mister Fabio Gallo stravolge...

sinigaglia-propiacenza

Il personalissimo quesito referendario andato in scena al Sinigaglia ha sorriso al Como che, superando la Pro Piacenza per 3-2, torna alla vittoria dopo quaranta giorni di quaresima forzata.

Contro gli emiliani, Mister Fabio Gallo stravolge l'undici in campo, complice le numerose defezioni, schierando i suoi con il 4-3-1-2, dove Le Noci torna ad agire dietro le due punte Bertani e Cortesi, mentre la linea mediana è composta da Fietta, al centro, supportato dalle due mezzali Pessina e Di Quinzio. Dal canto suo Pea dispone i suoi con un più guardingo 5-3-2 con Calandra largo a sinistra, Rossini mezzala e Aspas nella retrovia.

LA PARTITA

Vibranti emozioni al Sinigaglia con Gallo che supera Pea nella personalissima partita a scacchi tra i due tecnici. Il 4-3-1-2 varato dall'allenatore lariano da il giusto equilibrio all'undici azzurro: Fietta mette in campo tutto il suo agonismo e la sua esperienza, da buon mediano di serie C mena come un fabbro recuperando palloni sulla mediana; davanti il trio Le Noci - Cortesi - Bertani da spettacolo, grazie alla partecipazione attiva al gioco delle mezzali Pessina e Di Quinzio. Dai piedi di questi ultimi nascono le reti azzurre. Si comincia al 18° pt con Le Noci che serve un pallone d'oro a Di Quinzio largo a destra nell'area di rigore, dribling secco su Bini e colpo da biliardo sul primo palo per l'1-0. Passano sei minuti e al 24', i lariani raddoppiano: Corner di Di Quinzio, Bertani prolunga il pallone sul secondo palo e Pessina finalizza il più facile dei goal per il 2-0. Il pasticcio di Ambrosini (oggi in serata no) riapre il match intorno alla mezz'ora. Ci pensano Di Quinzio e Bertani a ristabilire le distanze ad inizio ripresa: serpentina del numero 10 azzurro, cross teso per il nr. 11 che si avventa sul pallone per il 3-1. Il 3-2 emiliano nasce da un'altra amnesia di Ambrosini, ma è il Como che potrebbe dilagare con Cortesi e Le Noci ma i due si presentano con le polveri bagnate sul più bello.

NEXT STOP

Dopo la scorpacciata di emozioni la banda di mister Gallo ora è attesa da una settimana che può stravolgere nuovamente la classifica, riportando il Como in vista del terzo posto. Si comincia mercoledì alle 14.30 con la trasferta di Tivoli contro la Lupa Roma, sconfitta ieri ad Arezzo per 3-1, per poi tornare al Sinigaglia domenica prossima alle 16.30 contro il Renate fermato sullo 0-0 in casa della Pistoiese Como-Pro Piacenza 3-2 (2-1) COMO (3-4-1-2): Zanotti - Ambrosini, Briganti, Marconi, Sperotto - Di Quinzio, Pessina, Fietta - Le Noci (Chinellato 18'st) - Cortesi (Antezza 38'st), Bertani .

A disposizione: Cuoco, Magonara, Cicconi, Mutton, Scaglione, Mandelli, Piacentini, Peverelli, Bartulovic, Damian. All. Fabio Gallo.

PRO PIACENZA (5-3-2): Fumagalli - Bini, Aspas, Sall, Cardin, Cavalli - Rossini (Martinez 30'st ), Pugliese (Cassani 39'st), Calandra - Musetti, Pesenti.

A disposizione: Bertozzi, Girasole, Gomis, Ferrara, Marra. All. Fulvio Pea. Arbitro: Sig. Capraro della Sezione di Cassino

Assistenti: Sig. Magri (Sez. Imperia) - Sig. Massimino (Sez. Cuneo)

Marcatori: Di Quinzio 18'pt, Pessina 23'pt, Pesenti 31'pt. Bertani 9'st, Pugliese 13'st

Ammoniti:Carfin 45'pt, Marconi 8st. Musetti 22'st,

Espulsi:-

Note: Angoli Como 5, Pro Piacenza 5. Recupero: 1t, 0 min; 2t, 3min.

Spettatori: 458; Spettatori abbonati: 1.179 ; Spettatori Ospiti: 0. Totale spettatori: 1.637.

LE PAGELLE

ZANOTTI: 6,5 poche responsabilità sulle due reti incassate, nel mezzo respinge i tentativi emiliani di riaprire i giochi con splendide parate. MARCONI: 6 torna a fare il terzino, si fa notare per qualche bel disimpegno e nulla di più. Esegue il compitino alla lettera da bravo soldatino. BRIGANTI: 6 padrone indiscusso dell'area di rigore azzurra; fa suoi tutti i palloni aerei. AMBROSINI: 4 assente. Lascia il suo solito agonismo negli spogliatoi, regalando due goal alla Pro Piacenza. SPEROTTO: 6 bene ma non benissimo. Come Marconi si limita a svolgere il compitino di guardiano della fascia destra. PESSINA: 7 un goal e alcune belle giocate. Come mezz'ala si trova a suo agio, sa dove mettere la palla e dove farsi trovare al posto giusto, al momento giusto. FIETTA: 6,5 leader del centrocampo è il condottiero dell'undici azzurro recuperando un'infinità di palloni aggredendo come un mastino i giocatori piacentini. DI QUINZIO: 7 un goal ed un assist. Al fantacalcio sarebbe la gioia di ogni fanta-allenatore. LE NOCI: 7,5 tornato protagonista nella sua posizione preferita dietro le due punte. Tanta corsa e tanta qualità mette il suo zampino in ogni azione da rete; gli è mancato solo il goal. (dal 30'st CHINELLATO: SV) CORTESI: 6 tanta corsa e tanto movimento per la giovane punta azzurra. Libera spazzi interessanti per i suoi compagni ma quando anche lui potrebbe entrare (meritatamente) nel tabellino dei marcatori incespica sul più bello. Promosso con riserva. (dal 18'st ANTEZZA: 6 normale amministrazione) BERTANI: 6,5 si riprende il "suo" Como con tanta corsa ed impegno, coronano la sua prestazione un assist ed un goal. Applausi. Ricordiamo ai nostri lettori che è possibile votare i migliori tre giocatori della partita Como-Pro Piacenza per la "Coppa Borgonovo" sulla pagina Facebook "Quando il Como era il Como" cercando il post dedicato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le pagelle del Como contro il Pro Piacenza

QuiComo è in caricamento