Il presidente Porro: "Non vendo il Como, nuovi soci sarebbero benvenuti"

Il presidente del Calcio Como Pietro Porro interviene con un comunicato stampa sulle voci degli ultimi giorni che riguardano una possibile volontà di vendere la società comasca: "Troviamo quanto meno singolare, per non dire sospetto - spiega...

La verità di Porro: "Mike Piazza? Mai visto. Queste le 3 condizioni per entrare in società"
porroIl presidente del Calcio Como Pietro Porro interviene con un comunicato stampa sulle voci degli ultimi giorni che riguardano una possibile volontà di vendere la società comasca:
"Troviamo quanto meno singolare, per non dire sospetto - spiega Porro - che, puntualmente, in corrispondenza dell'apertura delle sessioni di calciomercato, venga dato spazio a queste voci secondo le quali saremmo alla disperata ricerca di acquirenti del Calcio Como. Evidentemente qualcuno pensa in questo modo di destabilizzare la società mettendoci in difficoltà in sede di trattative.

Come Presidente del Como non posso permettere che ciò accada. Quindi, per l'ennesima volta - sottolinea Porro - ribadisco che non c'è stato alcun incontro con nessun possibile acquirente. Restiamo, invece - come sempre detto - disponibili all'ingresso di nuovi soci che abbiano voglia di darci realmente una mano nella conduzione di un sodalizio storico, da oltre un secolo orgogliosamente protagonista della storia sportiva della nostra città e del nostro territorio.

Anche per questo dispiace sinceramente che, soprattutto la stampa locale, dia risalto esagerato e ingiustificato a simili voci.

Nella speranza di aver chiarito, una volta per tutte, la situazione - conclude il Presidente - chiedo a tutti quanti abbiano, effettivamente, a cuore il futuro del Como di starci vicini e di aiutarci nella difficile impresa di rimanere in quel campionato di Serie B che con grande fatica, ma anche con indubbio merito abbiamo conquistato."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona arancione da lunedì 11 gennaio: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

Torna su
QuiComo è in caricamento