Il Presidente del Coni Malagò a Como: "Darò una mano allo sport della vostra città"

Il presidente del Coni Giovanni Malagò alla Canottieri Lario di Como. Questa mattina nella sede della società comasca si è svolto un interessante incontro alla presenza di Malagò e del presidente lombardo del Coni, Pierluigi Marzorati, per parlare...

Il presidente del Coni Giovanni Malagò alla Canottieri Lario di Como. Questa mattina nella sede della società comasca si è svolto un interessante incontro alla presenza di Malagò e del presidente lombardo del Coni, Pierluigi Marzorati, per parlare della situazione degli impianti sportivi a Como. Note sono le difficoltà che oggi si hanno nella nostra città per praticare sport, soprattutto al chiuso: basti pensare allo stato di degrado che vivono impianti come il palasport di Muggiò o la pista del ghiaccio di Casate. Il presidente del Coni è stato molto chiaro in proposito: “Io purtroppo non posso dare soldi a Como, piuttosto che ad altre città, però tramite le federazioni del territorio io posso volentieri dare una mano, a patto che si faccia qualcosa con logica e a favore dello sport. Non ritengo possibile, comunque, che nel raggio di 30 chilometri ci siano 3 palazzetti dello sport da 5000 mila posti mentre a Milano non ce n’è nemmeno uno”.

Anche il sindaco di Como Mario Lucini era presente all’incontro: “Innanzi tutto ringrazio Giovanni Malagò per esser qui - ha affermato -, c’è da dire che il nostro territorio è pieno di società che vivono per lo sport e con lo scopo di crescere i giovani, anche se ci sono situazioni molto diverse fra loro. Tante volte piccoli comuni sono in grado di mettere a disposizione strutture decenti, ma ammetto che Como in qualità di capoluogo non offre molto di buono per quanto riguarda le strutture sportive. Noi ormai da anni reggiamo su palestre delle scuole, fatte per le scuole, costruite negli anni ’60 e che magari per quegli anni erano anche all’avanguardia ma che ora risultano inadeguate. Come ad esempio il palazzetto di Muggiò che cade davvero a pezzi e tra una settimana verrà definitivamente chiuso, perché ormai è del tutto irrecuperabile. Penseremo a qualcosa di nuovo ma non a qualcosa di grande, un impianto da mille posti, questo è il nostro obiettivo anche se non so come faremo a realizzarlo senza l’aiuto di qualcuno”.

L’incontro è stato chiuso di nuovo da Malagò: “Credo che se Como mi presentasse un bel progetto per una struttura con l’obiettivo di coinvolgere tutta la città con corsi ad esempio per la terza età in cui davvero la richiesta è enorme, o dove si possano ospitare meeting e convention, fare sport e insegnare a fare sport: insomma un bel palazzetto anche piccolo ma funzionale, allora io potrei davvero dare una mano a questa città”.
Si parla di

Video popolari

Il Presidente del Coni Malagò a Como: "Darò una mano allo sport della vostra città"

QuiComo è in caricamento